Urbino, fino a Londra per la Nba
ma i biglietti già pagati non ci sono

Fino a Londra per vedere
la Nba, ma i biglietti non ci
sono: rabbia per 100 turisti
URBINO - Un viaggio a Londra, una serata ad ammirare due squadre storiche Nba come i Boston Celtics e Philadelphia 76ers, ma per un centinaio di appassionati di basket la serata da sogno si è trasformata in un incubo: fuori dall’O2 Arena senza biglietto.
Il viaggio era stato organizzato dall’agenzia urbinate, la sede è in viale Gramsi, “Viaggi Nba”, quotato tour operator specializzato in pacchetti che uniscono il turismo allo sport ed in particolare alla pallacanestro professionistica americana.
E quale occasione migliore della tappa europea della Nba, con i Celtics di Kyrie Irving e i 76ers dei giovani rampanti Joel Embiid e Ben Simmons? Peccato che l’occasione si sia trasformata in una beffa. Il gruppo formato da un centinaio di persone si è infatti presentato nel pomeriggio di giovedì all O2 Arena. Ma quando l’accompagnatore si è presentato alla biglietteria ha scoperto che dei ticket per la comitiva non c’era alcuna traccia. Rabbia per molti dei turisti sportivi, grandissima delusione dei bambini presenti. Il disguido sarebbe dovuto ad un’agenzia di “secondary tickteing” presso la quale sarebbero stati prenotati i biglietti, che avrebbe incassato l’importo senza però fornirli.
Comprensibili le proteste che hanno furoreggiato soprattutto su internet (tanto che la pagina Fb di Viaggi Nba è stato per un po’ di tempo off line), ma l’agenzia urbinate asserisce di essere stata truffata a sua volta. “ Gentili Clienti - si legge infatti in una nota - siamo desolati ed increduli quanto voi per ciò che è accaduto relativamente ai biglietti della partita di Londra. Il nostro tour operator, che come sapete opera da anni nel settore con serietà e competenza, è stato vittima di una truffa. Stiamo provvedendo ad effettuare gli accertamenti del caso. Domani contatteremo le autorità competenti. Restiamo a disposizione per ogni chiarimento e siamo pronti a far fronte a tutti i disagi da Voi subiti. Con le più sentite scuse”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 13 Gennaio 2018, 10:29 - Ultimo aggiornamento: 13-01-2018 10:29

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO