Katia, mamma di 52 anni, stroncata nel sonno da un malore. Lascia il marito e il figlio Alex. Fissata l’autopsia per chiarire le cause

Giovedì 28 Ottobre 2021
A nulla è valso l'intervento del 118

VALLEFOGLIA - Un malore improvviso, probabilmente un infarto, si è portato via per sempre Katia Angelini 52enne di Montecchio che martedì sera è stata ritrovata nella sua camera di casa, distesa sul letto, e senza vita. A trovarla la madre, che viveva con lei. Inutile la chiamata al 118 e il pronto intervento dell’equipe medica sul posto: per la donna non c’era più nulla da fare.

 

Forse un malore fulminante l’ha colta nel sonno, visto che nessuno si è accorto. Per capire le cause esatte della morte e per escludere qualsiasi altro tipo di causa, comunque sarà effettuata l’autopsia. Figlia di un ex netturbino, la donna era conosciuta a Montecchio e in tutta Vallefoglia poiché in passato insieme al marito e al figlio Alex, che l’ha ricordata sui social con un affettuoso post, aveva gestito l’autolavaggio Diamante in via XXV Aprile. L’improvvisa morte di Katia, conosciuta in tutto il paese, è stato uno choc per tutta Montecchio e sui social c’è stato un diluvio di condoglianze per la famiglia.

 

Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre, 10:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA