Nuova sede della Polizia, visita a sorpresa di sindaco e questore in tre edifici del centro storico

Giovedì 7 Aprile 2022 di Beatrice Giannotti
La Polizia di Urbino

URBINO - Si valutano sedi alternative per il comando della Polizia di Stato di Urbino. Quarantotto ore fa il sindaco di Urbino, Maurizio Gambini e il questore di Pesaro e Urbino Michele Todisco hanno visionato almeno tre possibili alternative all’edificio che si trova in zona Sasso, prima scelta mal digerita da tutti per la nuova sede ducale. Queste si troverebbero in zone più limitrofe al centro storico della città. Si è parlato molto negli ultimi mesi della necessità della polizia di una nuova sede operativa che possa accogliere i diversi uffici al momento dislocati in diverse sedi. 

 


Si è in una fase di valutazione di alcune zone alternative che possano rispondere meglio alle esigenze degli operatori del settore, dell’amministrazione e di coloro che richiedono di non privare il centro città di uffici per un servizio pubblico così importante. A fine gennaio sì è tenuto un sit-in di fronte alla sede secondo molti non consona, lontana dal centro e per molti piani sotto il livello stradale, a cui è seguito, a febbraio, un tavolo istituzionale di confronto per valutare la situazione. Un tema importante, che riguarda un servizio fondamentale per la pubblica sicurezza e sta a cuore a numerose realtà di Urbino, ma anche a livello regionale. In molti sono d’accordo sul fatto che una città patrimonio Unesco e universitaria, non possa avere un comando di Polizia in zone troppo periferiche. Si aprono nuove, concrete, prospettive per gli uffici di polizia. Tutto questo per arrivare alla migliore scelta possibile. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA