Griffe false e di provenienza dubbia: denunciato corriere. «Le ho comprate alla stazione di Napoli»

Martedì 23 Febbraio 2021
Le maglie con false griffe sequestrate dai carabinieri di Urbino

URBINO - Un furgone pieno di magliette con griffe false o vere ma di dubbia provenienza. I militari della Radio Mobile dei Carabinieri di Urbino diretti dal capitano Renato Puglisi hanno denunciato in stato di libertà un uomo campano di 53 anni residente nella provincia di Pesaro Urbino.

 

L’uomo è risultato positivo nella banca dati dei militari: era stato sorpreso anche in altre occasioni e denunciato per reato associativo contro il patrimonio, introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione di materiale originale di provenienza illecita quasi sempre in provincia di Pesaro Urbino. Il personale dell’Arma ha proceduto al controllo e perquisizione dell’autovettura del campano nella serata di domenica aTrasanni. All’interno del bagagliaio i carabinieri hanno trovato trenta capi di abbigliamento sportivi contraffatti e di provenienza illecita (probabilmente rubati) tutti ben piegati e stirati in varie buste di plastica. A quel punto gli operanti hanno chiesto all’uomo di fornire spiegazioni in merito alla merce: «Li ho acquistati – si è giustificato – alla stazione ferroviaria di Napoli». Per gli accertamenti del caso, il 53enne è stato accompagnato in Caserma ad Urbino. I capi di abbigliamento contraffatti e originali sono stati sottoposti a sequestro e custoditi in Caserma presso lo stesso Comando della città feltresca. Procedono le indagini per conoscere a chi erano destinati questi capi. Si presume a bancarelle dei vari mercati settimanali di Urbino e dintorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA