Morto il "Bimbo", Pesaro piange Christian Serafini titolare dello Space Phone ed ex consigliere di circoscrizione

Giovedì 21 Ottobre 2021
Christian Serafini con il suo pappagallo, foto tratta da Facebook

PESARO Lo conoscevano tutti come “Bimbo”. Lo chiamavano così quelli che si affidavano a lui, nel suo negozio di telefonia in via Giolitti, lo Space Phone, dove attendeva i clienti con il suo fidato pappagallo e quelli che andavano a mangiare al Geko, il ristorante avuto in gestione sul lungomare di Riccione. Altri ancora avevano imparato a conoscerlo a Santa Veneranda e, fin dagli anni ‘90, in molti locali notturni con il suo “Bimbo Staff” o come consigliere di circoscrizione per il Pd e organizzatore della super tombola della Festa dell’Unità.

 

 

Christian “Bimbo” Serafini ha vissuto tante vite in una prima di spegnersi prestissimo: è morto nella tarda mattinata di ieri, in ospedale, a Pesaro, all’età di 46 anni per una emorragia cerebrale massiva. Animo da combattente ma fisico fiaccato da mille battaglie: soffriva di una seria forma di diabete, aveva reagito come un leone ad un ictus e pure al Covid. Lo scorso febbraio aveva perso suo babbo: un altro durissimo colpo. Simpatico, orgoglioso, lottatore, sanguigno e sempre attivo in molteplici attività: era l’amico di tutti. Ed era tifosissimo della Vis. «Impossibile scorrendo tutte le tue foto trovarne una in cui non mirassi a strappare un sorriso. Buon viaggio Cristian, grazie per tutte le situazioni in cui ci hai trascinato con la tua voglia di fare e di farti in quattro per tutti. Condoglianze e un abbraccio alla compagna e alla famiglia» è stato il saluto del vicesindaco Daniele Vimini. «Un dolore grande. Ciao Bimbo - ha scritto invece Matteo Ricci - Christian Serafini è stato un grande amico. Un amico di tutti, un amico della città. Tutti gli hanno voluto bene e lo hanno sempre stimato. Uomo semplice, generoso, con la battuta pronta, che regalava sorrisi a chiunque. Ci mancherai tanto. Sono vicino a tutta la famiglia». L’assessora Francesca Frenquellucci lo conosceva da tempo: «Ogni volta che ci incontravamo parlavamo del mitico gruppo di “santa vendra”, una parte della mia vita che non dimenticherò mai». La compagna, Armanda, si è affidata a Facebook dove le condoglianze sono arrivate a centinaia. «Hai lottato come un leone, ma non è stato abbastanza. Ora lasci un vuoto che sarà incolmabile. Sarai nostro angelo, la nostra stella più luminosa, ci guiderai nel nostro nuovo cammino che purtroppo sarà senza di te, ma sarai sempre presente in ogni cosa che faremo, in ogni pensiero... ti ameremo per sempre. Ciao Christian, a presto». Oggi verrà stabilita la data del funerale. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA