Colli al Metauro, i vandali sacrileghi
spaccano la statua della Madonna

I vandali sacrileghi
spaccano la statua
della Madonna nell'edicola
COLLI AL METAURO - La casualità è strana. Come l’anno scorso alla vigilia di Pasqua si è verificato a Calcinelli di Saltara anche a Colli al Metauro un altro atto sacrilego. Ignoti hanno prelevato la statuetta della Madonna dall’edicola che sorge nell’incrocio tra le vie Ingirola, Belvedere e Monte Arduino, e l’hanno gettata a terra nei pressi della fontana. Il parroco don Giuseppe Monaco appena avvisato ha raccolto i frantumi e lo ha comunicato ai fedeli nel corso dell’omelia pasquale.
Immediato il tam tam sui social dove molti hanno stigmatizzato l’atto vandalico. Il più preoccupante é il commento di Alessia Faccondini secondo la quale «anno scorso e nello stesso giorno dietro casa mia è stata spaccata in mezzo alla strada la Madonna di Loreto». L’appello di Franco Cenerelli in veste di artista: «Chi avesse una foto della statuetta me la faccia avere, purtroppo mancano le teste di Madonna e Bambino, forse prese dai sacrileghi o forse finite nello scolo dell’acqua della fontana e quindi distrutte essendo di gesso. Andranno ricostruite da zero. Il valore materiale e artistico dell’immagine è di qualche decina di euro ma io credo che per il valore devozionale ed affettivo vada senza meno riparata e non sostituita».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 23 Aprile 2019, 10:22 - Ultimo aggiornamento: 23-04-2019 10:22

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO