È record di tamponi e contagi: un'altra escalation nei pronto soccorso

Venerdì 26 Febbraio 2021
È record di tamponi e contagi: un'altra escalation nei pronto soccorsi

ANCONA  - Quasi 8mila tamponi in un giorno, un record nel percorso nuove diagnosi anti Covid nelle Marche. Ma è alto anche il numero dei positivi individuati con i test effettuati in un giorno: 732, il secondo valore più alto di casi dell’anno dopo quello registrati il 5 gennaio scorso (743 positivi) che però è stato individuato su un numero più basso di tamponi (4.365). Schizzano i contagi in provincia di Ancona con 307 contagiati (41,9% del totale), seguito dalla provincia di Macerata 139 e dall’Ascolano con 105 (di questi casi la metà sono stati individuati a San Benedetto): 83 a Pesaro-Urbino, 76 a Fermo e 22 provenienti da fuori regione.


 


Elevato anche il numero di sintomatici, che in 24 ore sono arrivati a 82. Ma il dato che salta agli occhi e fa preoccupare è la pressione nelle strutture ospedaliere della Regione, dove per esempio sono lievitati di giorno in giorno gli accessi al Pronto soccorso. Nelle ultime 24 ore sono stati 56, in quelle precedenti erano 45. Un’escalation che preoccupa soprattutto vista la rapidità di diffusione del virus mutato con le varianti, quella inglese in primis.

Nei dati forniti ieri dal servizio di sanità inoltre è salito a 643 il numero dei pazienti Covid ricoverati negli ospedali marchigiani, sono invece 33 le persone dimesse nell’ultima giornata. Il Servizio sanità della Regione ha informato inoltre che gli ospiti di strutture territoriali sono ora (188, +1) mentre gli assistiti nei pronto soccorso, tecnicamente non ricoverati, sono 56 (+11). Si va verso 9mila positivi in isolamento domiciliare (8.967, +243) e anche le quarantene per contatto con altri contagiati salgono a 17.501 (+632). I guariti sono 53.956 (+475).


Nella giornata di ieri sono state cinque le persone decedute con Covid: quattro donne e un uomo tra i 62 e i 97 anni, tutti con patologie pregresse. Il totale di vittime nella regione dall’inizio della pandemia è ora 2.224. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione. Tre delle persone morte erano del Maceratese: un 62enne di Macerata, una 70enne d i Civitanova Marche (entrambi al Covid Hospital di Civitanova), e un 97enne di Tolentino ricoverato all’ospedale di Macerata. Deceduti anche una 96enne di Ancona e una 79enne di Ascoli, entrambe ricoverate all’ospedale regionale di Torrette di Ancona.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA