Sorpresa, lungo la Statale Adriatica
si fa il pieno più a buon mercato d'Italia

Lungo la Statale Adriatica 
si fa il pieno più
a buon mercato d'Italia
di Nicola Astolfi
ANCONA - Lungo la Statale Adriatica (e anche nel Polesine) i prezzi dei carburanti più bassi, nonostante i valori di benzina e diesel siano tornati ai massimi dal 2015. Prezzi così alti non si vedevano da tre anni, rileva Staffetta quotidiana che settimanalmente elabora le medie dei dati comunicati dai gestori all'Osservatorio prezzi del Ministero dello Sviluppo economico. L'Osservatorio registra i prezzi praticati alle pompe delle stazioni di servizio su circa 14 mila impianti e l'ultima rilevazione in ordine di tempo è quella di mercoledì scorso alle 8. 

Rovigo è la provincia che, malgrado i rincari, fa registrare i prezzi più convenienti, e precede Caserta, Pescara, Benevento e Ragusa tra le prime cinque. La provincia con i prezzi dei carburanti più cari d'Italia, invece, è Bolzano. Nel periodo 18-25 aprile, i prezzi in Polesine per la benzina al self service hanno registrato alle pompe bianche, tra i valori più bassi, 1,479 euro al litro il 18 aprile in Statale Adriatica e 1,484 a Rovigo il 23 aprile. Per quanto riguarda il diesel self service sempre alle pompe bianche, nello stesso periodo i prezzi locali ai minimi erano compresi tra 1,369 euro al litro il 18 aprile a Rovigo e ancora in Statale Adriatica, e 1,37 a Villadose e 1,379 euro al litro il 23 aprile ancora a Rovigo e Villadose. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerd├Č 27 Aprile 2018, 15:58 - Ultimo aggiornamento: 27-04-2018 16:09

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO