Treia, assalta a colpi di cesoie la villa
di un’anziana. La rapinatrice è la vicina

Assalta a colpi di cesoie
la villa di un'anziana: rapinata
dalla giovane vicina di casa
TREIA  - Sfonda di notte la porta a colpi di cesoia e le urla: «Dammi 50 euro e non ti faccio niente, sennò chiamo gli altri che sono fuori». Notte da incubo per un’anziana di 77 anni che vive da sola. Erano le 23.40, Maria Vittoria Severini si era da poco messa al letto, ma non si era ancora addormentata quando ha sentito dei rumori sordi. «Sbattevano forte e ho pensato subito, “Madonna, questi sono i ladri”», ha raccontato ieri mattina dopo aver trascorso la nottata in caserma a sporgere denuncia.  Domenica notte nella villetta a due piani in contrada San Marco Vecchio dove vive  l'anziana, qualcuno ha rotto i vetri della porta del garage e una volta dentro ha preso una cesoia e ha iniziato a battere contro la porta di legno. Immediatamente è scattato l’allarme che ha fatto partire le chiamate di soccorso ai familiari.

La figlia ha immediatamente richiamato la madre e questa ha provato a tranquillizzarla; poi ha chiuso e ha allertato i carabinieri e due nipoti della donna. Nel frattempo l'anziana ha iniziato a urlare e ha raggiunto la porta aggrappandosi alla maniglia. Alla fine si è trovata davanti una giovane con una felpa nera col cappuccio a coprire il volto. La  giovane si è diretta subito nella stanza da letto, dove ha messo tutto a soqquadro; infine ha raggiunto l’anziana in cucina intimandole di consegnarle il denaro, ma in quel momento dalle finestre della sala sono filtrare delle luci dall’ingresso.  La rapinatrice allora è scappata e i nipoti dell'anziana l’hanno inseguita con l’auto, nel frattempo sono arrivati anche i carabinieri che si sono messi all’inseguimento della ragazza. Quando l’hanno raggiunta la rapinatrice ha reagito minacciandoli con una bottiglia di vetro. È stata arrestata per tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Ha 30 anni e vive poco distante dalla villetta della vittima. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 6 Novembre 2018, 09:35 - Ultimo aggiornamento: 06-11-2018 19:02

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO