Recanati, fatto brillare l'ordigno
trovato in località Fontenoce

Lunedì 18 Maggio 2015
Recanati, fatto brillare l'ordigno trovato in località Fontenoce

RECANATI - E’ stato fatto brillare ieri il proiettile di artiglieria calibro 90 inesploso risalente alla seconda guerra mondiale rinvenuto il 30 aprile durante dei lavori sul versante del fiume Potenza, in località Fontenoce. L’operazione avrebbe dovuto essere effettuata il lunedì successivo il rinvenimento, ma poi era stato deciso di rinviare e la zona era stata messa sotto controllo dai carabinieri per motivi di sicurezza.

L’operazione è stata eseguita ieri, in mattinata, da parte di personale specializzato dell’esercito. Per precauzione quanti si sono trovati nella zona sono stati fatti allontanare proprio per garantire la sicurezza. Unitamente agli artificieri, sul posto erano presenti anche i carabinieri di Recanati, gli agenti della polizia municipale, alcuni tecnici del Comune e anche un’unità della Croce Rossa Italiana di Porto Potenza. Presenti anche il comandante della compagnia civitanovese, il capitano Enzo Marinelli, e il luogotenente Silvio Mascia della stazione di Recanati. Il proiettile è stato fatto brillare sul posto; un mezzo ha realizzato un’ampia buca dove l’ordigno è stato depositato, così da consentirne l’esplosione in tutta sicurezza. Non si escude che l’ordigno si trovava originariamente non nella zona del rinvenimento, ma che vi fosse stato portato da qualcuno, magari per evitare forse un fermo dei lavori in corso in qualche cantiere.

Ultimo aggiornamento: 19 Maggio, 10:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA