Parapendio, passione sempre più forte
Sabato al via un corso per neofiti

Giovedì 1 Ottobre 2015
Parapendio, passione sempre più forte Sabato al via un corso per neofiti

MACERATA - Il territorio dell’Alto Maceratese e il volo in parapendio sembrano ormai diventati un connubio fortissimo. Ormai da tanti anni piloti da ogni parte del continente arrivano per praticare questo sport moderno e affascinante sulle nostre montagne. L’appennino umbro marchigiano infatti è riconosciuto come uno dei migliori siti di volo del mondo. In questo contesto opera l’associazione Parapendio Emozioni, scuola di volo certificata dall’Aero Club D’Italia, che negli ultimi 3 anni ha stabilito sede fissa per le sue lezioni a Serravalle di Chienti, in località Casali.

Sfruttando le potenzialità orografiche dei monti intorno agli altopiani di Colfiorito e Montelago sia sui versanti est che su quelli ovest, la scuola introduce ogni anno tanti appassionati nel mondo del volo in parapendio. I posti sono magici e offrono l’ambiente ideale per chi inizia e vuole progredire in sicurezza in questo sport. E l’attività della scuola, grazie all’impegno degli istruttori Nazionali Massimiliano Travaglini e Sascia Vallorani e del loro team, procede una tappa dopo l’altra con un crescendo di successo e positive sinergie con il territorio. Dopo aver chiuso con successo il corso istruttori nazionale a Luglio con 10 nuovi istruttori AeCI brevettati ora è la volta dei nuovi corsi principianti. Sabato 3 e Domenica 4 ottobre inizierà infatti una nuova serie di lezioni per neofiti.

Sabato 3 ottobre la prima lezione sarà gratuita e le porte della scuola saranno aperte a tutti coloro che volessero venire a conoscerci. In questo contesto la scuola Parapendio Emozioni si sta anche facendo in maniera convinta vera promoter del territorio. Gli allievi e i piloti che arrivano nelle nostre zone per il corso imparano ad apprezzarne aspetti inediti e incredibili, scoprendone le potenzialità paesaggistiche ma anche quelle enogastronomiche, affezionandosi ai valori delle nostre regioni.

Grazie al lavoro svolto in questi anni insieme al sindaco di Serravalle Gabriele Santamarianova e l’assessore Isabella Piermarini ma anche con le amministrazioni di Sefro e dei vicini comuni umbri (Foligno e Nocera Umbra), intorno a questa attività si sta cercando di far muovere un territorio forse ancora inconsapevole delle grandi possibilità di sviluppo turistico sportive che può offrire.

Ultimo aggiornamento: 13:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA