Macerata, in vacanza con i permessi
per parenti disabili: ex preside patteggia

In vacanza con i permessi
per parenti disabili:
ex preside patteggia
MACERATA - Truffa ai danni dello Stato, ex dirigente scolastica patteggia quattro mesi e 20 giorni, pena sospesa. La sentenza di patteggiamento è passata in giudicato per Antonella Alesiani, l’ex dirigente scolastica dell’Itcg “Corridoni” di Civitanova, finita sotto accusa per truffa ai danni dello Stato a seguito di un’indagine della Guardia di finanza di Macerata sui furbetti della 104.
Alesiani, tramite i suoi avvocati Vando Scheggia e Giuseppe Bommarito, ha patteggiato la pena di quattro mesi e 20 giorni, pena sospesa, e 100 euro di multa, con confisca di 1.924,92 euro. Secondo i riscontri effettati dai finanzieri per Alesiani la retribuzione sarebbe stata di 4.158 euro complessivi (poco più di 200 euro al giorno per 18 giorni contestati in cui avrebbe alloggiato in resort e alberghi di lusso in Puglia e in altre località). I suoi avvocati avevano subito precisato che Alesiani nell’arco di due anni aveva fatto pochissime assenze per la 104, di cui aveva diritto, e che quei pochissimi permessi erano stati utilizzati per l’assistenza e il benessere della madre. «Quando è andata in Puglia – avevano affermato – è andata o con la madre o per questioni che riguardavano la madre e se ha dormito in un albergo a 5 stelle lo ha fatto con soldi propri».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 26 Settembre 2018, 10:32 - Ultimo aggiornamento: 26-09-2018 10:32

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO