Turismo trainato dal programma dello Sferisterio: «Tante richieste anche per agosto»

Mercoledì 28 Luglio 2021 di Andrea Mozzoni
Turismo trainato dal programma dello Sferisterio: «Tante richieste anche per agosto»

MACERATA  - L’opera trascina le prenotazioni negli alberghi e nelle altre strutture ricettive di Macerata e dintorni. La stagione lirica del centenario di Aida allo Sferisterio ha confermato le previsioni e le prenotazioni di alcune settimane fa e si guarda con fiducia anche oltre per tutto il mese di agosto. Il nuovo decreto emanato dal Governo Draghi sul “green pass” genera incertezze pur non essendo gli hotel direttamente coinvolti e per il momento risultano quasi nulle le disdette per lo meno per quel che riguarda il capoluogo. 

 


L’analisi sulle prenotazioni in città non può non partire dall’Albergo Arena, a due passi proprio dall’Arena Sferisterio: «Il lavoro sta riprendendo e sembra un po’ la fotocopia dello scorso anno - afferma il titolare Giorgio Pietrella -, la voglia di uscire c’è e la lirica si abbina bene a questa necessità, così come i grandi concerti in programma, ma anche alle iniziative che il Comune sta organizzando forse numericamente superiori a quelle del 2020». Si attende ora di avere le idee più chiare sul mese di agosto: «Le prenotazioni si stanno muovendo, forse anche all’ultimo momento - aggiunge -, di solito siamo anche di supporto a chi vuole raggiungere il mare o la montagna ma non trova una sistemazione ideale, ci aspettiamo comunque il tutto esaurito anche nelle prossime settimane. Salvo per la lirica, le nostre prenotazioni non partono mai in anticipo». 


Tutto ciò che riguarda lo Sferisterio di conseguenza interessa l’Albergo Arena: «Il ripetersi degli eventi è quasi giornaliero - esclama soddisfatto Pietrella -, aspettiamo di capire bene che ripercussioni e come funzionerà il green pass per il nostro settore. Pensiamo che ciò che già facciamo sia sufficiente ma non lo sappiamo ancora con certezza». In stretta sinergia con il flusso turistico e di operatori, maestranze e artisti è anche il lavoro svolto dall’accoglienza turistica dall’Hotel Lauri, nel cuore del centro storico di Macerata: «Stiamo lavorando e devo dire che c’è movimento anche di turisti stranieri, in famiglia o in gruppo, principalmente dal Nord Europa, così come da Francia, Germania e Austria - conferma Arianna Scheggia -, la nostra speranza è che i numeri dei contagi si arrestino in tutta Italia e che non accada nulla di spiacevole e già vissuto. Proprio per tali ragioni è difficile fare previsioni sulle prossime settimane - continua -, la gente si informa e chiede le modalità di cancellazione della propria prenotazione, ma per il momento il green pass non ha inciso in negativo. I nostri protocolli di sicurezza sono comunque attivi e si punta al massimo rispetto degli orari per evitare assembramenti e garantire la tranquillità dei presenti». 


Contrariamente a quanto avvenuto in modo sporadico in passato, ha ricevuto prenotazioni per la stagione lirica anche il residence Villa Belohorizonte, costituito da appartamenti autonomi nel quartiere Corneto con vista panoramica sulla città: «La provenienza è tutta italiana e tutta del Nord Italia - spiega Claudia Romagnoli, social media manager della struttura -, la permanenza è breve, giusto una notte per smaltire la distanza del viaggio, assistere all’opera e ripartire il giorno seguente». 
La cancellazione
Sempre qui si registra una cancellazione dopo la comunicazione della prossima entrata in vigore del green pass: «Si trattava di un gruppo di ragazzi, abbiamo chiarito come il residence non fosse coinvolto dalla misura se non per quel che riguarda gli spazi comuni della palestra, ma i giovani hanno preferito disdire per paura poi di non potersi godere la vacanza nei luoghi in cui invece il green pass viene richiesto». Oltre i confini delle mura urbiche è situato l’agriturismo Floriani: «Abbiamo presenze e prenotazioni di turisti dal Nord Italia e dall’Austria - racconta la titolare Carla Compagnoni Floriani -, sono tutte visite che ricorrono negli anni per poter assistere all’Opera allo Sferisterio. In questo molto c’è molto movimento e cerchiamo di essere sempre attenti alle esigenze dei nostri ospiti e alla loro sicurezza per quanto riguarda le regole anti contagio da Coronavirus».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA