Macerata, caso Pamela: cade accusa
a due nigeriani, raptus di Traini in cella

Sabato 9 Giugno 2018
Macerata, caso Pamela: cade accusa a due nigeriani, raptus di Traini in cella
MACERATA – Ha cominciato a colpire le pareti della cella con pugni e testate. Protagonista Luca Traini, l’autore della sparatoria xenofoba di Macerata, ora detenuto nel carcere di Montacuto di Ancona.  A scatenare il raptus, la notizia che a due dei tre nigeriani indagati per l’omicidio di Pamela Mastropietro è stata revocata la carcerazione per l’accusa di omicidio. Il 29enne, calmato dagli agenti di custodia del carcere e poi affidato ai servizi sanitari della struttura, ha riportato qualche ecchimosi. E’ stato anche visitato dal suo legale Giancarlo Giulianelli. Ultimo aggiornamento: 19:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA