Investimento di quattro milioni di euro per le strade delle aree interne: ecco il quadro completo

Giovedì 2 Dicembre 2021 di Luca Patrassi
Il presidente della Provincia Antonio Pettinari

MACERATA  - Quattro milioni di euro per la sistemazione di alcune delle strade provinciali periferiche dell’entroterra maceratese: progetti al via, da oggi al 2026, su impulso e finanziamenti del Ministero dell’economia che ha appunto destinato fondi specifici per le aree interne. 

 


«Si tratta - ha rilevato il presidente della Provincia Antonio Pettinari nel presentare l’iniziativa presa in sintonia con i sindaci dell’Alto Maceratese - di una scelta etica, di rispetto per le persone che nonostante tutto e i terremoti vivono nell’entroterra, in un territorio al quale dobbiamo dare servizi e collegamenti, lavoro e occupazione, dobbiamo dare le risposte che diamo a tutti i cittadini della provincia, per dare senso e concretezza al nostro essere la terra delle armonie».

Primi interventi previsti nel 2021 sulla Pievebovigliana - Cicconi di Fiastra, nel territorio di Valfornace e sulla Soffiano - San Liberato, tra Sarnano e San Ginesio per una cifra complessiva di 259mila euro. Seguirà nel 2022 con 648mila euro di lavori Forcella (Visso), San Maroto-Fiegni (Valfornace) e Faleriense - Ginesina (San Ginesio), interessata anche nel 2023, dove gli investimenti sono di 389mila euro, insieme alla Pievetorina-Colfiorito (Pieve Torina) e alla Morico- Pintura del Grillo (San Ginesio e Cessapalombo). Nel 2024 lavori per 648mila euro sulla Acquacanina-Maddalena di Bolognola (Fiastra), Gualdo-Sant’Angelo in Pontano (Gualdo), Collattoni (Monte Cavallo), Monte San Martino - Amandola (Monte San Martino), Sarnano - Sassotetto - Bolognola (Sarnano); nel 2025 programmati interventi per quasi 1,3 milioni. Oltre alla Sarnano - Sassotetto - Bolognola ci sono le provinciali Macereto (Ussita), Canto-Chienti (Valfornace), Pian di Pieca, Monastero - Fiastra (San Ginesio, Cessapalombo e Fiastra), Fiastra-Bolognola, Polverina-Fiastra (Fiastra) e Fiastra-Fiegni (Fiastra). Nel 2026 chiusura del programma con altri 648 mila euro con cui si interverrà su Sarnano-Gualdo, Valnerina (Pieve Torina), Fiastra-Bolognola e Collattoni. I territori teatro degli interventi viari sono Bolognola, Castelsantangelo sul Nera, Cessapalombo, Fiastra, Gualdo, Monte Cavallo, Monte San Martino, Muccia, Penna San Giovanni, Pieve Torina, San Ginesio, Sant’Angelo in Pontano, Sarnano, Serravalle di Chienti, Ussita, Valfornace e Visso.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA