L’arbitro punito con un Daspo finisce agli arresti domiciliari per stalking alla ex compagna

Sabato 15 Febbraio 2020
E' allarme stalking
MACERATA - Avrebbe aggredito la ex in più occasioni, per una amara coincidenza è stato arrestato il giorno di San Valentino. Il giovane, di 31 anni, è un arbitro finito di recente alla ribalta per un atto di violenza commesso dopo una partita di calcio di seconda categoria e per il quale è stato sanzionato con un Daspo di un anno (primo caso in Italia). L’ordinanza emessa dal gip Claudio Bonifazi su richiesta della Procura, riguarda una serie di atti persecutori compiuti nei confronti della ex compagna dopo che lei aveva messo la parola fine al loro rapporto. 

LEGGI ANCHE: Cartellino rosso all'arbitro: Daspo di un anno per la testata al portiere

Ora il 31enne è a casa in regime di arresti domiciliari con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico, è accusato di stalking, lesioni aggravate continuate e violenza privata.  Ultimo aggiornamento: 07:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA