Meghan Markle, un'altra assistente in fuga
dopo 17 anni di servizio per la famiglia reale

Meghan Markle, un'altra
assistente in fuga
dopo 17 anni di servizio
Meghan Markle continua a mettere a dura prova i nervi e la pazienza dei suoi assistenti. A distanza di pochi giorni dalla fuga di un assistente, e dopo il duro scontro con il braccio destro della cognata Kate Middleton, la duchessa di Sussex sembra averne combinata un'altra delle sue: Samantha Cohen, nominata da poco assistente personale dell'ex attrice e moglie di Harry, potrebbe lasciare a breve il proprio incarico, dopo aver servito personalmente la regina Elisabetta per ben 17 anni.




A darne notizia è il Sunday Times. Samantha Cohen, 50enne australiana, era entrata nel 2001 a far parte dello staff della famiglia reale britannica e per diversi anni era diventata assistente personale della sovrana. Dopo il matrimonio tra Harry e Meghan, però, Samantha era stata scelta per assistere e guidare la nuova arrivata. A Kensington Palace, però, le cose non sarebbero andate per il verso giusto in questi mesi, sembra, ancora una volta, per via del 'caratterino' di Meghan.

Dopo le dimissioni di Melissa Touabti, un'altra assistente di Meghan, ora anche Samantha Cohen starebbe pensando a lasciare il proprio incarico, di fronte alle stringenti richieste della neo-duchessa. Ad ogni modo, le dimissioni non saranno imminenti: Samantha Cohen, infatti, smetterà di collaborare con Harry e Meghan solo la prossima primavera, dopo la nascita del primogenito della coppia. Un epilogo triste, per una donna, soprannominata 'Samantha la pantera' per il carattere deciso e risoluto, che in passato è stata la segretaria personale e la responsabile della comunicazione della regina Elisabetta.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 9 Dicembre 2018, 18:09 - Ultimo aggiornamento: 09-12-2018 18:10

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO