Sant'Elpidio, whatsapp contro i furti
I residenti incontrano i carabinieri

L'incontro con il comandante Peluso
L'incontro con il comandante Peluso
2 Minuti di Lettura
Giovedì 30 Marzo 2017, 09:26

SANT'ELPIDIO A MARE - «Il vostro Comune non è una delle aree più critiche della compagnia, ci sono zone che presentano maggiori difficoltà. Sant’Elpidio a Mare ha un territorio esteso, ma ben coperto». Così il capitano dei carabinieri Roland Peluso, intervenuto a un’assemblea pubblica sulla sicurezza promossa dall’Amministrazione comunale al Casale Cs di Strada Pozzetto.

Era un incontro messo in programma da diversi mesi, quello svolto in settimana. Ad affiancare il comandante della compagnia di Fermo, quello della locale caserma, Serafino Dell’Avvocato, il sindaco Alessio Terrenzi e il comandante della polizia locale Stefano Tofoni. Proprio il quartiere Celeste, dove si è svolto l’incontro, è stato il primo in città, l’anno scorso, a promuovere una sorta di controllo del vicinato, costituendo gruppi whatsapp tra residenti per avvisarsi gli uni con gli altri di situazione sospette per prevenire furti ed altri reati.

«Avevamo promesso che saremmo tornati insieme ai rappresentanti della sicurezza nel territorio – ha ricordato il sindaco Alessio Terrenzi in apertura – la guardia va sempre tenuta alta, debbo dire comunque che Sant’Elpidio a Mare ha compiuto passi importanti che stanno fornendo risultati significativi. Sulla videosorveglianza siamo un fiore all’occhiello ed un esempio per tutto il territorio. Gli investimenti per installare telecamere in diversi punti strategici della città sono stati utili sia per prevenire reati che per aiutare le attività di indagine. Dobbiamo abituarci alla massima collaborazione con le forze dell’ordine, nell’interesse di tutti”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA