Cartelle esattoriali cancellate sotto i 1000 euro, ridotte al 50% fino a 3000: tutte le novità della tregua fiscale

Cartelle esattoriali, al via lo stralcio sotto i 1000 euro. Leo: «Flat Tax per i dipendenti è difficile»
Cartelle esattoriali, al via lo stralcio sotto i 1000 euro. Leo: «Flat Tax per i dipendenti è difficile»
2 Minuti di Lettura
Martedì 15 Novembre 2022, 10:35

Cestinate le cartelle fino a 1000 euro, mentre quelle tra 1000 e 3mila verranno ridotte «dal 50%». È la «tregua fiscale» secondo i dettagli forniti ieri dal viceministro dell'Economia e delle Finanze Maurizio Leo a Quarta Repubblica.

Leo ha precisato che sul 50% «si stanno ancora facendo i conti, ma anche la sanzione potrebbe essere ridotta», probabilmente al 5%, mentre aggi e interessi andrebbero del tutto cancellati. L'operazione, da inserire nella prossima manovra, varrebbe sulle cartelle fino al 2015. 

Flat tax e bonus ai dipendenti

Per quanto riguarda l'estensione della flat tax ai dipendenti, appare difficile ma si ragiona su una possibile riduzione delle tasse sui premi di produttività. «Vorremmo estendere la flat tax incrementale ai dipendenti ma i numeri sono robusti ed è più complesso farlo. I dipendenti però - penso a quelli del settore privato - hanno il premio di produttività sul quale si applica un 10% fino a 3.000 euro. Possiamo lasciare il 10% fino a 3.000 euro e poi sulla parte che supera i 3.000 possiamo applicare il 15%, oppure possiamo applicare il 5% sui 3.000 euro» ipotizza il viceministro all'Economia e Finanze, Maurizio Leo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA