Carta spesa “Dedicata a te" confermata nel 2024, cosa cambia: a chi spetta il bonus? I requisiti, quanto vale e cosa si può comprare

Il bonus per la carta acquisti spesa solidale sarà di 382,50 a famiglia: ecco come ottenerla

Carta spesa Dedicata a te" confermata nel 2024, cosa cambia: a chi spetta il bonus? I requisiti, quanto vale e cosa si può comprare
Carta spesa “Dedicata a te" confermata nel 2024, cosa cambia: a chi spetta il bonus? I requisiti, quanto vale e cosa si può comprare
3 Minuti di Lettura
Sabato 9 Dicembre 2023, 15:12

“Dedicata a te” confermata anche nel 2024. Con la manovra per il prossimo, il governo Meloni ha confermato i fondi per la carta acquisti spesa solidale. E' una card prepagata rivolta alle famiglie con un Isee al di sotto dei 15mila euro, che si può utilizzare per acquistare diversi prodotti alimentari di prima necessità. Il bonus è di 382,50 a famiglia. Vediamo dunque cosa cambierà da gennaio 2024. 

Dedicata a Te confermata nel 2024, ecco cosa cambia

Come lo scorso anno, la Card è riservata alle famiglie con un Isee al di sotto di 15.000 euro. Non bisognerà fare domanda ma i beneficiari sono stati individuati direttamente dall'Inps in collaborazione con i Comuni e i servizi locali. I criteri fissati dal ministero sono stati i seguenti: la soglia Isee, la residenza in Italia, ma anche l'esclusione di tutti coloro che ricevono già un qualche tipo di sostegno al reddito.

Con priorità per i nuclei composti da almeno tre persone e con minorenni. I beneficiari verranno contattati probabilmente dal Comune. Resta da capire, però, se le card già distribuite, che nella seconda parte del 2023 sono state assegnate a 1,3 milioni di famiglie, steranno in funzione, nel caso in cui i cittadini possessori vengano nuovamente inseriti in lista. 

I requisiti per ottenerla

Non sarà quindi solo l'Isee a far stipulare la classifica dei criteri di assegnazione. Vedimao quindi a cosa si farà fede:

Nuclei con un nuovo membro nato entro il 31 dicembre 2009 – Valutazione ISEE ordinario crescente, data di nascita dei tre componenti più giovani e numeri componenti della DSU;

Nuclei con almeno un membro nato entro il 31 dicembre 2005 – Valutazione ISEE ordinario crescente, data di nascita dei tre componenti più giovani e numeri componenti della DSU;

I posti restanti assegnati sulla base del numero di membri DSU – Valutazione ISEE ordinario crescente, data di nascita dei tre membri più giovani. 

Cosa si può comprare

La carta acquisti spesa permetterà, come detto solamente l'acquisto di generi di prima necessità (in nessun caso, ad esempio, sarà consentito l’acquisto di alcolici, con preferenza data ai cibi freschi) nei negozi aderenti all'iniziativa. Ecco quindi cosa sarà possibile acquistare:

carni, pescato fresco, latte e derivati, uova, oli d’oliva e di semi, prodotti di panetteria, pasticceria e biscotteria, paste alimentari, riso, orzo, farro, avena, malto, mais e qualunque altro cereale o farine di cereali ortaggi freschi e lavorati pomodori pelati e conserve di pomodori legumi, semi e frutti oleosi frutta alimenti per bambini e per la prima infanzia (incluso latte di formula) lieviti naturali, miele naturale, zuccheri, cacao in polvere, cioccolato, acqua minerali, aceto di vino, caffè, tè, camomilla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA