Dalle moto fino all'auto che vola come un drone: la Benelli guarda alle Marche per lo sviluppo

Venerdì 8 Novembre 2019
Dalle moto fino all'auto che vola come un drone: la Benelli guarda alle Marche per lo sviluppo

PESARO - C’è la via della seta e poi ci sono le strade ad alta velocità. Quelle che Svim e Regione Marche stanno cercando di percorrere per attrarre, nel nostro territorio, il colosso cinese Geely Technology Group Co.Ltd proprietario, oggi, di Benelli Moto, Mercedes e Volvo. L’altra sera, a Pesaro, c’è stato un incontro ravvicinato promosso dall’amministratore unico di Svim Gianluca Carrabs con Xu Zhihao, ceo del gruppo di ritorno dall’Eicma di Milano (dove è stata presentata la Benelli Leoncino 800), e il presidente della Regione Luca Ceriscioli. In una visione globale dell’economia le Marche possono giocare un ruolo di protagonista assoluto per attrazione di investimenti stranieri, ponendosi al centro dei flussi economici internazionali, vista la posizione strategica al centro del Mediterraneo, proiettata a sud verso l’Africa e l’oriente, e a nord da sempre collegata con l’Europa. 

Il Banco Marchigiano mira alle Fonti Awards: «Pronti 300 milioni per il territorio»

Fileni con Garbini e Loccioni sale sull'Arca per l'agricoltura del futuro e l'economia circolare

Questo è il panorama economico globale e base culturale di partenza dell’incontro promosso da Carrabs con una delegazione di top manager cinesi composta da Xu Zhihao, Ceo of Geely Technology Group Co. Ltd., Guo Dongshao general manager of Zhejiang Qianjiang Motorcycle CO. Ltd., Haimei Yan general manager of Benelli QJ e il governatore Luca Ceriscioli. L’incontro, un focus sulla Benelli Moto, ha messo in luce le opportunità che la Regione Marche possono offrire alle aziende straniere che decidono di investire sul nostro territorio. L’azienda pesarese, infatti, è stata rilevata nel settembre 2005 dalla Qianjiang Group, che a sua volta è stata acquisita da Geely Technology Group Co. una delle più grandi corporation cinesi e del mondo con 46 miliardi di dollari di fatturato nel 2018 e 150mila dipendenti, leader mondiale nel settore della produzione di auto e moto, ad oggi proprietari delle case automobilistiche Mercedes e Volvo. La multinazionale è fortemente impegnata nello sviluppo tecnologico e innovativo dei mezzi di trasporto, tanto da aver prodotto e sperimentato, proprio nei giorni scorsi a Singapore, la Fly Car, una macchina completamente elettrica che, invece di circolare su gomma, viaggia volando come un drone. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA