Niente navetta senza parcheggiare
A Portonovo l'ira di turisti e residenti

ANCONA - Ancora una segnalazione di disappunto per la pratica adottata dal Comune di Ancona per la navetta diretta a Portonovo.

In sostanza, per poter utilizzare la navetta - pagando il biglietto - è necessario parcheggiare nell'area a monte a pagamento. La seconda lamentale in questo senso viene dall'ingegner Andrea Principi.



"Oggi - scrive Principi nella lettera inviata all'assessore Maurizio Urbinati e, per conoscenza, a Corriere Adriatico - ho avuto la sorpresa di verificare che non è più possibile prendere il bus navetta dal parcheggio di Portonovo se non si è parcheggiato pagando.



"Erano presenti due turiste francesi, allibite che non fosse data possibilità a chi aveva parcheggiato legalmente nelle zone adibite al parcheggio libero, presenti dopo l'entrata del sentiero di Mezzavalle, anche pagando un eventuale biglietto. Già è assurdo che si paghi per un parcheggio decentrato, pratica che incentiva le persone a portare la propria auto direttamente a Portonovo, modalità che dovrebbe essere disincentivata.



"Morale della improvvida scelta da voi effettuata: ho ripreso la mia auto, anch'essa parcheggiata legalmente, sono andato al parcheggio della Torre spendendo solo 1,60 € per le 2 ore che mi servivano. Mi sembra che la sua giunta veda noi cittadini, come persone da "spremere" finanziariamente - so bene quanto pago d'irpef comunale, di tasi e imu, ecc. e quanti pochi e scadenti servizi mi vengano dati in cambio- e a cui state togliendo l'uso della nostra città. Rifletta assessore, rifletta..."



Inviate le vostre segnalazioni a ladenuncia@corriereadriatico.it o per posta privata sul profilo facebook di CorriereAdriatico.it ===> http://www.facebook.com/corriereadriatico.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 22 Giugno 2015, 18:39 - Ultimo aggiornamento: 22-06-2015 18:39

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO