Invase dal fango le terme di Saturnia
Evacuazioni in tutta la Maremma

Invase dal fango le terme di Saturnia Evacuazioni in tutta la Maremma
3 Minuti di Lettura
Martedì 14 Ottobre 2014, 21:14 - Ultimo aggiornamento: 21:40

MANCIANO - Le terme di Saturnia, famose in tutto il mondo, invase dal fango. L'ondata di maltempo che nelle ultime ore ha colpito la Maremma non ha risparmiato nemmeno le famose vasche naturali, meta di turisti da tutto il mondo. Nella stessa zona delle terme è crollato un ponte sul torrente Gattaia. A Saturnia le piscine sono state inondate da detriti di acqua e fango.

Evacuazioni Il Comune di Orbetello ha avvisato gli abitanti, anche con sms, chiedendo di spostarsi ai piani alti delle abitazioni, e ha deciso di evacuare, a scopo precauzionale, tramite un servizio di avviso puntuale casa-casa le famiglie delle zone particolarmente a rischio di Polverosa, Aunti, Alberone e Priorato. I vigili del fuoco hanno tratto in salvo altre nove persone colpite da ipotermia. Traffico bloccato sull'Aurelia, tra Orbetello e Albinia, dopo la 'bomba d'acqua' abbattutasi in Maremma.

Scuole chiuse È stato predisposto un servizio navetta con partenza dalla località la Barca del Grazi verso il punto di raccolta istituito al Palazzetto dello sport di Orbetello. Anche il sindaco di Capalbio, Luigi Bellumori, ha inviato alla popolazione un sms invitando a evitare le località nel territorio comunale di Pescia Fiorentina, Vallerana, Giardino e Piana di Radicata. Inoltre, per domani il Comune di Manciano ha deciso che tutte le scuole rimangano chiuse.

Esondazioni Nel comune di Manciano (Grosseto) è esondato il torrente Elsa, affluente del fiume Albegna. Un'ambulanza è rimasta bloccata nel fango ed è intervenuto l'elisoccorso per aiutare il personale e il paziente a bordo. La Provincia di Grosseto ha diramato un comunicato invitando a «evitare gli spostamenti» su veicoli. Invasa dall'acqua, e interrotta, la strada statale 74 Maremmana da località Sgrilla fino a Manciano, che è raggiungibile da Scansano, oppure da Montalto. Gravi difficoltà anche sulle provinciali Sgrilla e Sgrillozzo dove il reticolo idraulico delle ex bonifiche non starebbe più sostenendo gli effetti del temporale. Numerosi i poderi isolati. Danni anche ad attività commerciali.

Case isolate Un elicottero, Drago 67, dei vigili del fuoco è stato inviato dall'aeroporto di Ciampino (Roma) per raggiungere le fattorie isolate ma il velivolo incontra notevoli difficoltà nell'avvicinarsi agli 'obiettivì a causa delle avverse condizioni meteorologiche. I vigili del fuoco hanno fatto intervenire un mezzo anfibio per raggiungere le zone più colpite. Danni anche nel territorio di Montemerano.

Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO

© RIPRODUZIONE RISERVATA