Morto a 48 anni Silvio Milanese, volontario della protezione civile: con un infarto in corso ha portato a termine l'ultimo trasporto

Morto a 48 anni Silvio Milanese, volontario della protezione civile: con un infarto in corso ha portato a termine l'ultimo trasporto
Morto a 48 anni Silvio Milanese, volontario della protezione civile: con un infarto in corso ha portato a termine l'ultimo trasporto
di Giuseppe Ritucci
3 Minuti di Lettura
Giovedì 3 Novembre 2022, 13:09

CHIETI - Ha portato a termine il suo compito di volontario fino all'ultimo, nonostante il malore che lo aveva colpito e da cui non ha avuto scampo. È morto ieri Silvio Milanese, 48 anni, sposato, con tre figli piccoli, volontario della protezione civile di Scerni, in provincia di Chieti. Per il gruppo comunale si occupava del trasporto sociale, accompagnava alcuni ragazzi a scuola al mattino e, nel pomeriggio, si dedicata agli spostamenti di concittadini anziani e disabili per cure e terapie. Ieri pomeriggio stava guidando il mezzo di servizio per portare una ragazza al Sanstefar di Casalbordino per una seduta di fisioterapia quando ha iniziato ad avvertire un profondo malessere. Arrivato a destinazione, due medici in servizio nella struttura riabilitativa, lo hanno subito soccorso, riconoscendo tutti i sintomi di un infarto fulminante. È stato richiesto l'intervento del 118 che ha attivato anche l'elisoccorso, rivelatosi poi inutile.

Purtroppo per il 48enne non c'è stato nulla da fare. Dopo l'intervento del medico legale è stato dato il nulla osta per la consegna della salma ai familiari. «Sono notizie che lasciano senza parole», commenta il sindaco di Scerni Daniele Carlucci. La moglie di Silvio, Ilaria, anche lei volontaria di protezione civile, è consigliere comunale. «Se ne va un pezzo importante di Scerni, Silvio era davvero uno di noi», aggiunge il primo cittadino. La camera ardente è stata allestita nella cappella dell'ex asilo, per dare possibilità a tutte le persone che lo conoscevano di portargli un ultimo saluto.

«Oltre che nella protezione civile - dice Carlucci - dava una mano a tante realtà associative del paese, come i Carnevalari, aiutava in parrocchia, faceva parte della banda. Una persona con un profondo senso della comunità, sempre pronto a spendersi per gli altri». Tanti i messaggi dai gruppi di protezione civile del territorio. «L'intero coordinamento si stringe al gruppo di Scerni per la perdita del volontario Silvio Milanese. Riposa in pace, collega», è il messaggio del coordinamento del Vastese di protezione civile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA