«Portami a Firenze», il tassista
si rifiuta e il passeggero gli spara

«Portami a Firenze»
Il tassista si rifiuta
e il passeggero gli spara
Ha chiesto a un tassista di essere portato a Firenze e al suo rifiuto gli ha sparato a una mano. Il cinese, 40 anni, è stato arrestato poco dopo dalla polizia per tentato omicidio, detenzione di armi e violenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

LEGGI ANCHE ​Ruba un suv a Bologna e viene arrestato sulla Pontina tra Pomezia e Aprilia

È successo nel pomeriggio in zona Prenestina a Roma. Il tassista è stato portato all'ospedale Vannini dove ha avuto trenta giorni di prognosi. L'uomo arrestato era già noto alle forze dell'ordine.

Il conducente del taxi ha raccontato di aver preso un cliente in via Zenodossio, in zona Casilina. Una volta a bordo l'uomo, un cittadino cinese, gli ha chiesto: «Mi porti a Firenze». A un suo rifiuto avrebbe sparato. Il cittadino cinese è stato rintracciato dai poliziotti del commissariato Prenestino. Sono in corso indagini.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 20 Aprile 2019, 21:39 - Ultimo aggiornamento: 20-04-2019 22:04

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO