Roma, 2 cani si perdono e percorrono 10 km
in mezzo alle auto: bloccato il traffico per proteggerli

Cani si perdono e fanno 
10 km: residenti bloccano
il traffico per proteggerli
di Marco De Risi
Un labrador e un cane da caccia salvati da alcuni residenti a Montesacro. I cittadini si sono messi anche in mezzo alla strada per fermare il traffico ed evitare così che i cani, presi dal panico, terrorizzati, venissero investiti. Una storia quella dei due animali, che poteva finire malissimo e solo grazie all’intervento dei residenti è diventata bella e a lieto fine.

E’ sera quando un uomo al volante di un’auto, lungo l’Aniene, su un tratto di via Valsolda, investe un cane da caccia. Si vede il cane che sbuca dalle aiuole e il guidatore non può fare nulla per evitarlo. Il segugio, però, non muore, si rialza e scappa terrorizzato. A quel punto si materializza anche un labrador. I due cani iniziano a correre per il quartiere spaventati. Non c’è alcun modo per bloccarli. Sono presi dal panico, persi per la mancanza del padrone, e non ascoltano le persone che fanno di tutto per prenderli: c’è chi gli offre un pezzo di pane, chi si mette in ginocchio per chiamarli e farli venire.

Ma non c’è niente da fare. I cani vengono trovati da due residenti diversi, dopo circa un’ora, che chiamano subito il numero di cellulare che è impresso sui collari. Si tratta di una signora che risponde affranta ed è contentissima quando viene a sapere che i suoi amici fedeli sono stati ritrovati. La donna il aveva persi nel primo pomeriggio a Villa Ada. Non si sa, quindi, che strade possano avere fatto per riapparire, a chilometri di distanza, a Montesacro, in mezzo al traffico rischiando di morire investiti e salvati dai cittadini. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 9 Gennaio 2019, 20:20 - Ultimo aggiornamento: 09-01-2019 21:52

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO