Pipistrelli si annidano in casa, uomo morso durante la notte contrae la rabbia e muore in pochi giorni negli Usa

Mercoledì 29 Settembre 2021
Pipistrelli si annidano in casa, uomo morso durante la notte contrae la rabbia e muore in pochi giorni negli Usa

Un uomo del nord dell'Illinois è morto di rabbia dopo essere stato apparentemente morso da un pipistrello, il primo caso umano di rabbia nello stato dal 1954, hanno riferito martedì i funzionari sanitari. La diagnosi è stata confermata dai Centri federali per il controllo e la prevenzione delle malattie, ha affermato in un comunicato il Dipartimento della sanità pubblica dell'Illinois. Il nome dell'uomo non è stato reso noto. I funzionari hanno detto che aveva 80 anni e viveva a Lake County. Si è svegliato a metà agosto nel suo letto di casa e ha trovato un pipistrello sul collo. Il pipistrello è stato catturato e successivamente è risultato positivo alla rabbia. L'uomo ha rifiutato di iniziare il trattamento antirabbico post-esposizione, hanno detto i funzionari sanitari. Il virus della rabbia attacca il sistema nervoso centrale e provoca malattie e morte cerebrale. L'uomo ha iniziato a provare dolore al collo, mal di testa, difficoltà a controllare le braccia, intorpidimento delle dita, difficoltà a parlare e altri sintomi della malattia. Una colonia di pipistrelli in seguito è stata trovata nella sua casa.

 

Pipistrelli in casa, uomo morso durante la notte

«Purtroppo, questo caso sottolinea l'importanza di sensibilizzare l'opinione pubblica sul rischio di esposizione alla rabbia negli Stati Uniti», ha affermato il direttore esecutivo del Lake County Health Department Mark Pfister. «Le infezioni da rabbia nelle persone sono rare negli Stati Uniti, tuttavia, una volta che i sintomi iniziano, la rabbia è quasi sempre fatale, il che rende vitale che una persona esposta riceva un trattamento appropriato per prevenire l'insorgenza della rabbia il prima possibile». Trenta pipistrelli sono risultati positivi in ​​Illinois quest'anno per la rabbia, secondo il dipartimento della salute. Gli animali sono anche noti per ospitare molte altre malattie e virus pericolosi, inclusi i coronavirus. Diversi studi su larga scala hanno scoperto che i vaccini sono sicuri. Non esiste alcun legame scientifico tra vaccini e autismo , secondo i Centers for Disease Control.

© RIPRODUZIONE RISERVATA