Omicidio Roberta Siragusa, spunta un video: «L'auto del fidanzato Pietro Morreale più volte nel luogo del ritrovamento»

Martedì 26 Gennaio 2021
Omicidio Roberta Siragusa, spunta un video: «L'auto del fidanzato Pietro Morreale più volte nel luogo del ritrovamento»

Un video potrebbe incastrare Pietro Morreale, il 19enne di Palermo accusato di avere ucciso la fidanzata Roberta Siragusa di soli 17 anni. Nelle immagini si vede la Fiat punto del ragazzo che transita nella zona in cui è stato ritrovato il cadavere dell'adolescente più volte in diversi orari.

LEGGI ANCHE:

 

 

 

Le immagini delle telecamere

 

Il primo passaggio, secondo i filmati raccolti dai carabinieri di Termini Imerese, è alle 2:37 poi si vede Morreale tornare indietro alle 2:43. Poi la stessa macchina passa alle 3:28 con rientro alle 3:40. Per ora il 19enne è in stato di fermo ed è accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere.

 

La ricostruzione dei fatti

 

Domenica scorsa lui stesso è andato dai carabinieri dicendo che la sua fidanzata era morta e ha portato gli agenti sul luogo in cui si trovava il cadavere. Da subito alcuni elementi sono sembrati strani agli inquirenti: la ragazza aveva i jeans bruciati, ma non c'erano altre tracce di incendio. Presumibilmente potrebbe essere stata uccisa in un luogo diverso da quello del ritrovamento. Il 19enne aveva dichiarato di essersi appartato con lei, poi Roberta sarebbe uscita e si sarebbe data fuoco sola, alla mamma aveva detto invece di averla riaccompagnata a casa intorno alle 2 del mattino.

 

Intanto gli amici e i conoscenti della coppia confermano che più volte in passato Pietro avrebbe picchiato Roberta, facendole anche segni evidenti. Uno degli amici della 17enne le aveva più volte detto di lasciarlo, convinto che le violenze sarebbero potute degenerare prima o poi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA