Morta a 13 anni per obesità: «La madre
la nutriva solo con cibo spazzatura»

Morta a 13 anni per obesità:
«La madre la nutriva
solo con cibo spazzatura»
di Alessia Strinati
Muore a 13 anni a causa dell'obesità senza che la madre abbia fatto nulla per aiutarla. Un'adolescente è stata nutrita esclusaivamente con cibo da asporto da fast food per anni, senza che la mamma si preoccupasse del suo peso o che facesse attività sportiva. La ragazzina ha sviluppato un'obesità tanto grave da ucciderla anche in tenera età.

La donna, di Manchester, è stata accusata di aver fatto del male alla figlia. Non solo le dava costantemente da mangiare cibo spazzatura, ma non le ha mai nemmeno fornito un kit necesessario per fare attività sportiva a scuola. Pare che la ragazzina, descritta da tutti  come una persona solare e sorridente, fosse arrivata a pregare gli insegnanti di non dire alla madre che faceva esercizio fisico durante le ore scolastiche.

Quando le è stato chiesto del peso della figlia, la donna ha risposto che era pigra e grassa. La ragazzina era stata ricoverata in ospedale, proprio perché l'obesità aveva avuto delle conseguenze sulla sua salute, ma in ogni circostanza la donna si è mostrata aggressiva nei confronti della figlia fino a quando la 13enne non è morta. Il cuore della ragazza era troppo appesantito, ma i medici  non sono stati in grado di effettuare un trapianto proprio a causa del suo peso. Ora la madre è a processo e rischia il carcere. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 13 Settembre 2019, 17:35 - Ultimo aggiornamento: 13-09-2019 17:43

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO