La Francia torna in zona rossa: l'annuncio di Macron in tv. «Scuole chiuse per tre settimane e coprifuoco alle 19»

Mercoledì 31 Marzo 2021
La Francia torna in zona rossa: l'annuncio di Macron in tv. «Scuole chiuse per tre settimane e coprifuoco alle 19»

La Francia passa tutta in zona rossa: lo ha annunciato il presidente Emmanuel Macron, in un discorso alla nazione trasmesso su tutte le tv. Le regole di «allerta rafforzata» disposte per la regione di Parigi e altri 18 territori «saranno estese in tutto il paese», compresa la chiusura dei negozi non essenziali e il coprifuoco dalle 19. Scuole chiuse per tre settimane, ma nessun divieto di spostamento tra regioni, secondo quanto annunciato dal presidente francese.

 

Macron ha lanciato un appello alla «mobilitazione generale nel mese di aprile», 30 giorni durante i quali «si giocherà molto» nella battaglia contro la pandemia. «Se restiamo uniti e solidali, se sapremo organizzarci, vedremo la fine del tunnel», ha detto Macron. Quindi l'appello ad ogni concittadino a «mobilitarsi» per fermare la pandemia, in questo mese di aprile determinante per l'esito della lotta al nemico invisibile. 

 

«Nei prossimi mesi, ognuno deve fornire uno sforzo supplementare» per sconfiggere il coronavirus, ha detto Macron nel suo messaggio in tv sottolineando che la variante britannica ha fatto «apparire un'epidemia nell'epidemia». Un virus più «contagioso e anche più letale». Dopo le polemiche sullo scarso aumento dei posti in letto in rianimazione, il presidente francese ha poi detto che questo numero è già stato fatto salire a 7.000 e verrà presto portato a 10.000.

 

La Francia, dopo un anno, richiude le scuole, ha annunciato Macron. Da martedì prossimo sono previste una settimana di insegnamento a distanza, poi due settimane di vacanze per tutti (come era previsto ma senza diversificazioni regionali), quindi dal 26 aprile il rientro per materne ed elementari con medie e licei a distanza. Dal 3 maggio, tutti di nuovo in classe. Il presidente francese ha dichiarato che i cittadini potranno spostarsi da una regione all'altra durante il fine settimana di Pasqua. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA