Gabrielli: «Autocertificazione, arriva nuovo modulo. Colpire i furbi per spezzare il contagio»

Giovedì 26 Marzo 2020
Gabrielli: «Autocertificazione, arriva nuovo modulo. Colpire i furbi per spezzare il contagio»

Emergenza Coronavirus, il capo della polizia contro i furbi e coloro che non rispettano le restrizioni. «Ci sono le straordinarie persone che combattono negli ospedali e poi c'è un'altra battaglia che vede impegnati i nostri uomini, quella di spezzare la catena del contagio, perseguendo i furbi, chi con comportamenti sbagliati introduce un vulnus al sistema che può vanificare gli sforzi che si stanno facendo», ha detto il capo della Polizia, Franco Gabrielli, a SkyTg24, sottolineando che «fino al 24 marzo su due milioni e mezzo di cittadini controllati ci sono stati 110mila denunciati» per il mancato rispetto dei divieti. In arrivo, informa il capo della polizia, una nuova autocertificazione.

LEGGI ANCHE:

Coronavirus, pista per il "paziente 0". Il contagio forse partito alla Fiera del Gelato di Rimini: «Siamo stati tutti male»
 

Ultimo aggiornamento: 19:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA