Bambino cade in un pozzo e muore: choc a Gorizia, era in gita con il campo estivo

Mercoledì 22 Luglio 2020
Bambino cade in un pozzo e muore: choc a Gorizia, era in gita con il campo estivo

Un volo di 30 metri, poi il tonfo. Tragedia al parco Coronini Cromberg di Gorizia, dove un bambino di 12 anni, mentre giocava con gli amichetti del centro estivo a cui partecipava, è caduto in un pozzo artificiale nei pressi di un palazzo, morendo sul colpo. Secondo le prime informazioni, il bambino stava partecipando a una caccia al tesoro e ad attività di orientamento quando, per trovare alcuni indizi, si sarebbe arrampicato sulla copertura. La struttura però non ha retto e il bambino vi è precipitato dentro, a trenta metri di profondità. Sfortuna nella sfortuna: il pozzo era completamente vuoto. Sul fondo non c'era nulla che potesse in qualche modo attutire la sua caduta. 
 

L'arrivo dei soccorsi


Sul posto sono intervenuti immediatamente anche carabinieri e personale del 118, dopo che gli animatori del centro estivo avevano lanciato l'allarme. Ma per il ragazzino non c'è stato nulla da fare. Fin dall'arrivo dei soccorsi, secondo alcune fonti interne al Comune di Gorizia, non rispondeva alle sollecitazioni e alle chiamate dei vigili del fuoco. I pompieri così, si sono calati sul fondo e hanno recuperato il corpo senza vita del ragazzino. Il pozzo nel quale è caduto il bambino non sarebbe una cavità naturale, ma si tratta di un tipico pozzo dalla muratura circolare alta circa 50 centimetri.


<

Ultimo aggiornamento: 13:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA