L'azienda è in crisi: imprenditore trovato morto nel suo ufficio. Aveva 56 anni

L'azienda è in crisi: imprenditore trovato morto nel suo ufficio
L'azienda è in crisi: imprenditore trovato morto nel suo ufficio
2 Minuti di Lettura
Sabato 25 Giugno 2022, 21:40

L’azienda è in crisi economica e lui si toglie la vita. Un gesto estremo, che ha sconvolto un'intera comunità in Veneto. Quello compiuto da un imprenditore 56enne di Paese (Treviso). Una tragedia consumata tra le quattro mura della sua attività. Non è la prima volta che nella Marca trevigiana succede, un episodio drammatico che ne rievoca altri durante una crisi ancora più grande: la crisi del 2008 che spinse al suicidio decine e decine di imprenditori, disperati perché non riuscivano più a mandare avanti le loro imprese. 

Si è tolto la vita all'interno della sua azienda, a Paese, lungo la Castellana. La decisione sarebbe maturata a causa della situazione critica in cui si trovava l'attività, specializzata nella lavorazione del metallo. A compiere il gesto estremo è stato un artigiano di 56 anni. Il corpo ormai privo di vita dell'uomo è stato rinvenuto nella serata di giovedì 23 giugno.

Medico e infermieri del Suem 118 non hanno potuto far altro che constatare la morte del 56enne: la salma è stata trasportata presso l'obitorio di Montebelluna. A svolgere gli accertamenti del caso sono stati i carabinieri della stazione di Paese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA