Tanta voglia di case per vacanze con Fido ma non mancano le clausole per disdette e rimborsi

Mercoledì 7 Aprile 2021 di Luigina Pezzoli
Tanta voglia di case per vacanze con Fido ma non mancano le clausole per disdette e rimborsi

SAN BENEDETTO - Le agenzie immobiliari del territorio stanno ricevendo le prime richieste di case in affitto da parte di famiglie, soprattutto italiane, per trascorrere le vacanze estive in Riviera. Ma in molti chiedono garanzie sui rimborsi in caso di disdette legate alle restrizioni Covid.

 

 

LEGGI ANCHE;

Dieci motivi per scegliere le Marche per le vacanze: alla scoperta della tradizione del vivere bene

 

Intanto aumenta la clientela con animali al seguito. «Se confrontiamo questo primo trimestre con quello del 2020 – precisa Vinicio Ruggieri dell’agenzia immobiliare La Mer a San Benedetto – constatiamo che il trend è cambiato: l’anno scorso le richieste erano sensibilmente più alte, ma poi iniziarono le disdette per via delle limitazioni. Oggi invece c’è meno richiesta, ma giustificata dal timore di non poter partire per le vacanze a causa delle restrizioni e quindi decidono di aspettare ancora un po’ prima di fermare un appartamento. Inoltre al momento della prenotazione la maggioranza vuole anche garanzie sui rimborsi nell’eventualità di limitazioni agli spostamenti». 

«I prezzi del canone di locazione non sono aumentati, del resto sono anni che i listini sono immutati, giusto qualche piccolo aggiustamento. I prezzi settimanali di un bilocale con 4 posti letto nel periodo di media e alta stagione, quindi luglio ed agosto, vanno dai 500 ai 750 euro, mentre nelle due settimane centrali di agosto, ovvero altissima stagione, il canone oscilla dagli 800 ai 900 euro. Un trilocale da 6 posti ha un prezzo superiore di circa 20,25% rispetto al bilocale. Nelle richieste stiamo notando un aumento di turisti con animali al seguito, per questo è importante che anche nel nostro territorio ci siano stabilimenti attrezzati e in grado di soddisfare anche questa fetta di clientela». 

Richieste soprattutto da parte di famiglie con bambini e di pensionati è quanto registra Alessandro Girolami della società Immobiliare Girolami con sede a San Benedetto: «Stiamo registrando le prime richieste da parte di clienti che vorrebbero trascorrere le vacanze nel nostro territorio, ma non osano impegnarsi con le prenotazioni per via della situazione che stiamo vivendo. Si tratta soprattutto di turisti che provengono dalle grandi città italiane, mentre al momento sono pochi quelli stranieri. I prezzi degli affitti sono in linea con quelli degli anni precedenti». 

Flavio Emanuele Ciaralli dell’agenzia Euro 3 immobiliare a Porto d’Ascoli dichiara: «Al momento per gli affitti estivi abbiamo ricevuto solo qualche richiesta da persone che provengono dalle zone interne delle Marche. Si tratta soprattutto di genitori con figli».

 

Ultimo aggiornamento: 10:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA