Tutti insieme per il Piceno. I sindaci pronti ad una promozione comune del territorio e spunta un brand

Mercoledì 23 Marzo 2022 di Luca Marcolini
Si va avanti con il programma Ascoli & Piceno

ASCOLI - Dopo la comprensibile delusione, la grande voglia di ripartire compatti e programmare iniziative e promozione per il progetto Ascoli & Piceno. Nel segno dell’unione (territoriale) che fa la forza.

 

Per questo motivo, cercando di mettere alle spalle l’esito formale della sfida per la Capitale della cultura, il sindaco Marco Fioravanti ha incontrato, come annunciato, tutti i colleghi piceni e il presidente della Provincia, Sergio Loggi, per coinvolgerli nella decisione di andare avanti lo stesso con le iniziative progettate a livello culturale, di pensare ad una promozione congiunta a livello nazionale con un brand che potrebbe essere “Destinazione Piceno” e di intercettare i fondi del Pnrr necessari per tradurre in pratica tutti i contenuti del dossier presentato al Ministero. La sfida, dunque, continua. E stavolta l’obiettivo è giocarsi sul campo la valorizzazione del Piceno come un territorio ad alta valenza culturale. 

Il confronto a Palazzo Arengo è servito a raccogliere, innanzitutto, il parere favorevole di tutti i presenti riguardo la scelta di proseguire il percorso intrapreso col progetto Ascoli & Piceno, non vanificando l’importante risultato raggiunto di una compattezza tra tutti gli amministratori locali inseguita per anni. E il prossimo, ulteriore segnale da lanciare sarà rappresentato dalla manifestazione nel centro storico ascolano prevista per la fine di maggio che vedrà partecipare con stand e presenze tutti i Comuni piceni, per mettere in vetrina la bellezza del territorio provinciale. Nel corso dell’incontro, inoltre, si è concordato di avviare e presentare un progetto condiviso, inclusivo di tutte le 61 iniziative culturali contenute nel dossier, per attingere a fondi specifici del Pnrr. L’obiettivo sarebbe quello di cercare di recuperare quel milione che sarebbe dovuto arrivare dal Ministero della cultura in caso di vittoria, integrandolo con la maxi sponsorizzazione della WindTre, oltre al finanziamento garantito dalla Regione e confermato dall’assessore regionale Giorgia Latini e alla dote inizialmente messa a disposizione dai fondatori del comitato Ascoli 2024, ovvero Comune di Ascoli, Fondazione Carisap, Magazzini Gabrielli Spa, Fainplast srl, Genera scarl, Bim Tronto, Assistenza 2000 scarl, Start spa e Ciip spa.

Altro tassello importante che è stato inserito, a seguito della riunione, è quello legato alla volontà di tutti i sindaci di portare avanti una campagna congiunta e concordata di promozione del Piceno, facendo forza sulle potenzialità del territorio sotto un brand unico che potrebbe essere “Destinazione Piceno”. L’idea è di partecipare ad eventi di settore e fiere e anche di promuovere a livello nazionale le bellezze e le peculiarità della provincia di Ascoli. O meglio, di “Ascoli & Piceno”. Intanto, come confermato dal sindaco Fioravanti, il 31 marzo verranno illustrate le modalità con le quali si intende portare avanti tutto il progetto e verrà anche pubblicato integralmente, online, il dossier con tutti i suoi contenuti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA