Ascoli, investì e uccise un pedone
Una ventenne rinviata a giudizio

L'incidente avvenuto a Monticelli
L'incidente avvenuto a Monticelli
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 26 Ottobre 2016, 10:53

ASCOLI - È stata rinviata a giudizio dal giudice per le udienze preliminari, Maria Teresa Gregor, una giovane ascolana, A. V. di 20 anni,che il 7 giugno dello scorso anno investì la sua auto nel quartiere di Monticelli, Paolo Minollini di 78 anni. L’anziano morì a seguito delle numerose fratture riportate e per una vasta emorragia interna, lesioni conseguenti all’impatto con il mezzo. La prima udienza del processo si terrà il 6 marzo. L’incidente mortale, verificatosi intorno alle 23 probabilmente fu causato dalla scarsa visibilità ma non si escluse che una delle due persone coinvolte non rispettò il codice della strada.

Nel quartiere di Monticelli quel giorno era grande festa in quanto ricorreva l’anniversario dei santi Simone e Giuda. Paolo Minollini era andato in parrocchia dove aveva incontrato familiari ed amici con i quali aveva trascorso alcune ore in allegria. Poi, ad una certa ora, salutati i presenti, l’anziano di diresse verso casa. Stava attraversando viale degli Oleandri quando all’improvviso sopraggiunse una Ford Fiesta, al volante della quale si trovava la ventenne A. V.. L’auto procedeva in direzione centro cittadino. Il mezzo aveva superato da poche decine di metri il semaforo davanti al supermercato Tigre, quando si registrò il fatale investimento. L’automobilista investì in pieno il pensionato sbalzandolo a terra dove rimase esanime. L’uomo venne prontamente soccorso dalla giovane che telefonicamente chiese l’intervento di un’ambulanza del vicino ospedale Mazzoni. Paolo Minollini venne condotto al pronto soccorso dell’ospedale Mazzoni dove i medici non poterono fare altro se non riscontrare il suo decesso. Il reato contestato alla ragazza è di omicidio colposo.

Ad un anno dalla sua scomparsa i residenti del quartiere Monticelli hanno voluto ricordare la figura di Paolo Minollini, persona molto conosciuta ed apprezzata, organizzando una fiaccolata solidale a cui hanno preso parte parenti, amici ed i rappresentanti dell’associazione nazionale vittime della strada. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA