Solo pagamenti digitali per mense e scuolabus: il sistema riguarda anche le rette degli asili nido e serve per stanare i furbetti

Mercoledì 5 Gennaio 2022 di Luca Marcolini
Solo pagamenti digitali per mense e scuolabus: il sistema riguarda anche le rette degli asili nido e serve per stanare i furbetti

ASCOLI  - Scattano i pagamenti obbligatori tramite la piattaforma digitale per i servizi scolastici comunali. Per mense, scuolabus e rette degli asili nido, da questo mese, i genitori degli alunni dovranno registrasi nell’apposito portale Planet school e seguire specifiche procedure.

 

Un sistema che consentirà all’Arengo anche di monitorare con maggiore attenzione il flusso dei pagamenti per evitare che qualche furbetto, come accaduto spesso in passato, possa approfittarne e continuare a fruire dei servizi per i figli senza pagare. O, comunque, facendo accumulare somme arretrate consistenti. 


Solo poco più di 5 anni fa, nel 2016, il conto dei mancati pagamenti da parte della famiglie era arrivato a 106mila euro. Poi, dal 2018, gradualmente, era iniziata la costante fase di recupero, fino a ridurre notevolmente il debito. Ed ora, approfittando dell’obbligo di pagamento verso enti pubblici attraverso il sistema PagoPa, l’amministrazione comunale avvia questa nuova modalità per il pagamento dei servizi scolastici, con tanto di registrazione dei nominativi, andando a velocizzare le procedure e al tempo stesso a controllare puntualmente i flussi dei pagamenti da parte delle famiglie. Evitando, quindi, che si cumulino crediti consistenti nei confronti dei fruitori dei servizi. 


Il nuovo anno porta una immediata novità, dunque, sul fronte del pagamento dei servizi scolastici offerti dall’Arengo. A tal proposito, è stato adeguato il portale Planet school per poter rendere possibile l’effettuazione dei pagamenti tramite PagoPa da parte degli utenti dei servizi scolastici relativi a mensa, trasporto e asili nido. A fronte, quindi, dell’obbligatorietà delle nuove modalità di pagamento che devono necessariamente confluire nello stesso circuito PagoPa, già dal corrente mese di gennaio per effettuare i pagamenti dei servizi, sarà necessario registrarsi sul portale Planet School ed effettuare i seguenti passaggi: ricarica on line, scegliere il servizio di riferimento, digitare l’importo scegliere l’opzione “Pagopa Dedagroup”.

A questo punto, l’utente potrà effettuare il pagamento direttamente online senza generare l’avviso di pagamento oppure stampare l’avviso di pagamento e scegliere una delle due opzioni: “paga sul sito o con le app della propria banca” oppure “paga sul territorio” recandosi poi in banca o da qualsiasi esercente (tabaccai, ricevitoria e altri punti) tramite l’App “Io”. I pagamenti, quindi, verranno registrati e tracciati digitalmente. 


Proprio in relazione ai crediti arretrati che riguardano il mancato pagamento dei buoni mensa per il servizio ristorazione nelle varie strutture scolastiche comunali, l’amministrazione comunale aveva già nella primavera 2020 prefissato l’obiettivo di riuscire a recuperare almeno la somma di 10mila euro entro il 2022 nell’ambito di un piano di recupero dei crediti complessivo che prevedrebbe di incassare, da tutte le famiglie in situazioni di debito per le mense scolastiche, una somma di circa 30mila euro nei prossimi tre anni. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA