I fondi del Pnrr per la sicurezza delle strade provinciali. L'elenco dei Comuni interessati

Martedì 21 Dicembre 2021
La sede della Provincia di Ascoli

ASCOLI - Appena proclamato eletto il nuovo presidente della Provincia Sergio Loggi ha da subito iniziato la sua attività istituzionale con un appuntamento di grande rilevo per il territorio. Ha infatti presieduto l’assemblea dei sindaci dell’area interna del Piceno convocata per ieri, a Palazzo San Filippo, per l’approvazione del Piano degli interventi per il periodo 2021-2026 finanziati con le risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza (pnrr). La proposta di Piano, definita dal Servizio viabilità della Provincia, era stata illustrata nel corso della riunione tecnica svoltasi il 10 dicembre scorso e, nella seduta di ieri, dopo un proficuo confronto, l’assemblea dei Sindaci ha dato il via libera definitivo agli interventi.

 

 

«Per la nostra Provincia il Decreto ministeriale 394 del novembre 2021 destina oltre 4,266 milioni di euro. A questi fondi già stanziati si aggiungono ulteriori 853mila euro per interventi cosiddetti “supplenti”, questi ultimi previsti ma in attesa di finanziamento – ha spiegato il presidente Loggi. - Con queste cifre andremo a intervenire sulle pavimentazioni delle strade per migliorarne sicurezza e fruibilità. L’intento è stato quello di costruire un percorso condiviso con tutti i sindaci per calibrare al meglio gli interventi e distribuirli il più uniformemente possibile dando maggiore priorità alle situazioni più critiche. Ovviamente, i finanziamenti non sono sufficienti per soddisfare le esigenze manutentive e di ripristino dei manti stradali dell’intera area interna pertanto, laddove siano presenti dissesti tali da ritenere necessari interventi di manutenzione straordinaria ad hoc, gli stessi saranno trattati in maniera puntuale con altri tipi di finanziamenti. La viabilità rappresenta una competenza essenziale per la Provincia e in questo ambito ci sarà un confronto costante con tutti i sindaci per concertare e ottimizzare le attività di programmazione intercettando le possibili fonti di finanziamento»

L’area interessata dalle opere di ripristino e manutenzione del Piano è composta dai territori di 17 Comuni: Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Carassai, Castignano, Comunanza, Cossignano, Force, Montalto delle Marche, Montedinove, Montegallo, Montemonaco, Offida, Palmiano, Roccafluvione, Rotella, Appignano del Tronto e Venarotta. Si tratta di ben 550 chilometri con interventi puntuali su gran parte delle strade provinciali che attraversano i Comuni interessati. Nel dettaglio il decreto ha stanziato per l’annualità 2021 284 mila euro, per l’annualità 2022 711mila euro, per l’annualità 2023 427mila euro, per l’annualità 2024 711 mila euro, per l’annualità 2025 1 milione e 422mila euro e, infine, per l’annualità 2026 711 mila euro. Da evidenziare che le relative progettazioni e direzioni lavori saranno eseguite direttamente dagli uffici tecnici della Provincia, con notevole risparmio economico sulle spese tecniche, nonché sui tempi per la progettazione, l’affidamento e la realizzazione dei lavori.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA