Incontro alla Confcommercio
per parlare di prestito d'onore

Mercoledì 28 Gennaio 2015
Incontro alla Confcommercio per parlare di prestito d'onore

​ASCOLI - La Regione ha prorogato al 30 aprile la scadenza del bando del prestito d'onore. Il motivo risisede nell'interesse dimostrato dall'iniziativa e dalle disponibilità economiche ancora in essere per il bando stesso, studiato proprio per favorire lo sviluppo del sistema produttivo e la nascita di nuove imprese, promosse da inoccupati a maggior ragione se giovani. Si ricorda in proposito che il prestito d'onore regionale rappresenta una favorevole opportunità per inoccupati e disoccupati, di età tra i 18 ed i 60 anni e di donne occupate “over 35”, che intendano realizzare un'attività imprenditoriale in proprio che può rappresentare appunto per tanti una svolta sul fronte occupazione. E' possibile infatti ottenere per lo scopo finanziamenti a medio termine (senza garanzie) da 25 a 50 mila euro, con possibilità di avere l’affidamento a tasso zero (invece del 3,20% previsto,) se si è residenti nei 17 comuni di competenza del Bim-Tronto, grazie all’impegno economico di questo Ente.

Essendoci dunque ancora tre mesi pieni di tempo per accedere ai benefici del prestito d'onore, Confcommercio, anche in qualità di “Punto Informativo” ufficiale della Regione, con l’intento di risollecitare le attenzioni di tutti gli inoccupati e disoccupati, verso questa favorevole opportunità, ha promosso, di concerto con l'Ente Camerale, un nuovo appuntamento informativo che avrà luogo ad Ascoli, domani alle ore 15, negli uffici della Confcommercio, in via Angelini. il programma dell'incontro, introdotto e coordinato dal direttore Giorgio Fiori, prevede le relazioni tecniche di Antonio Secchi, funzionario della Regione Marche, di Silvia Battistelli della Sida Group, di Domenico Luciani Capo Area Banca Marche, di Luigi Contisciani presidente Bim-Tronto e di Roberto Senesi, della Fideas.

Ultimo aggiornamento: 20:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA