Titolare di un pubblico esercizio spacciava
cocaina nei suoi locali: 39enne arrestato

Titolare di un pubblico esercizio spacciava cocaina nei suoi locali: 39enne arrestato
1 Minuto di Lettura
Sabato 29 Dicembre 2018, 13:33 - Ultimo aggiornamento: 18:25

ANCONA - Serrata risposta al traffico di sostanze stupefacenti nel capoluogo, anche durante la pausa natalizia. Nella mattinata di ieri i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Ancona hanno tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un uomo di 39 anni. Gli investigatori sono risaliti a lui nell’ambito di una accurata attività info-investigativa volta a contrastare lo spaccio di droga all’interno dei locali pubblici.

Le indagini della Polizia permettevano di venire a conoscenza che il 39enne con precedenti per spaccio e truffa, titolare di un pubblico esercizio deteneva cocaina all’interno dei locali della sua attività, deputati dallo stesso a luogo di spaccio.

Difatti, durante la perquisizione personale e locale eseguita di iniziativa all’interno del predetto esercizio, i poliziotti rinvenivano 22,69 grammi di cocaina, 250 euro ritenuta provento dell’attivitá delittuosa  nonché un bilancino ed altri strumenti idonei per il confezionamento e lo spaccio.

Per il pregiudicato scattava l’arresto in flagranza di reato e, su disposizione Procura della Repubblica del Tribunale di Ancona veniva collocato agli arresti domiciliari presso la sua abitazione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente. Nella mattinata di oggi è stato convalidato l’arresto e rinviato al 21 gennaio per il processo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA