«Noi, dimenticati di Collemarino
Erbacce e rifiuti, una vergogna»

«Noi, dimenticati
di Collemarino. Erbacce
e rifiuti, una vergogna»
ANCONA - «Per il Comune Ancona finisce a Torrette». Si sfogano i residenti di Collemarino, lamentano scarsa attenzione dell’amministrazione. A marcare la differenza rispetto al resto della città c’è innanzitutto il modo in cui vengono curati parchi, giardini e aiuole. «Alla Cittadella è tutto bello, pulito, ordinato e ci sono pure giochi e attrezzature nuove, mentre qui siamo in uno stato di completo abbandono. È metà giugno e l’erba non è ancora stata tagliata. In questo modo le aree verdi sono impraticabili e diventano ricettacolo di rifiuti e deiezioni canine». Al parco Verde Mare le erbacce sono così alte che penetrano tra le sedute delle panchine, al Parco Viezzoli arrivano fin quasi alla vita, rendendo il campetto da calcio impraticabile. 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 17 Giugno 2019, 06:55 - Ultimo aggiornamento: 06:55