Monsano, chiede sesso a pagamento
e la palpeggia in discoteca: condannato

Chiede sesso a pagamento
e poi la palpeggia
in discoteca: condannato
MONSANO-  Le aveva prima chiesto una prestazione sessuale a pagamento e poi, una volta ricevuto il diniego, aveva allungato le mani verso il seno e il lato b della ragazza con la quale stava ballando in pista. È questa la ricostruzione della procura che ha portato alla sbarra un operaio tunisino di 60 anni residente a Fabriano. L’uomo era stato arrestato dai carabinieri nella notte tra il 2 e il 3 febbraio a Monsano con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una ragazza di 21 anni, appartenente alla comitiva con cui l’operaio era andato a ballare. Ieri mattina, il collegio penale ha condannato lo straniero – che nel frattempo ha perso il lavoro a causa del procedimento che lo vedeva coinvolto – a scontare un anno e mezzo di reclusione. Il pm Rosario Lioniello aveva chiesto due mesi in più.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 20 Giugno 2019, 09:45 - Ultimo aggiornamento: 20-06-2019 09:45

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO