Il liberatore polacco Marian Bajda
torna a Osimo 75 anni dopo la guerra

Il liberatore polacco Marian
Bajda torna a Osimo
75 anni dopo la guerra
di Giacomo Quattrini
OSIMO - Aveva combattuto tra le forze Alleate nella guerra di Liberazione dell’Italia dal nazifascismo. E dopo 75 anni da quell’esperienza che gli segnò la vita, è tornato nelle Marche, ad Osimo, dove il suo esercito, quello polacco, venne impegnato in una delle battaglie più dure e sanguinose. Questa è la storia straordinaria di un reduce di guerra che a 95 anni è voluto tornare i quei luoghi dove perse tanti amici e dove insegui il sogno della libertà.
È la storia di Marian Bajda, polacco, ma residente negli Stati Uniti, a Cleveland, nell’Ohio. È ormai uno dei pochissimi soldati ancora in vita del glorioso Secondo Corpo Polacco.
 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 22 Maggio 2019, 07:20 - Ultimo aggiornamento: 10:53