Jesi, ladro d'auto finisce in manette
inseguito e bloccato dai passanti

Lunedì 10 Ottobre 2016
L'uomo è stato arrestato dai carabinieri

JESI – Prima delle forze dell’Ordine, ci hanno pensato i passanti a fargli passare la voglia di rubare. Inseguito da due persone (un vigile del fuoco e un suo amico) un marocchino di 21 anni è stato arrestato dai carabinieri per una serie di furti.
È accaduto a Jesi, in via Garibaldi.  Il giovane, residente a Falconara, dopo aver rotto il deflettore di una Citroen e rubato un profumo, aveva tentato di rubare una Mercedes classe A parcheggiata poco distante. Se ne sono accorti alcuni passanti, che hanno dato l'allarme gridando: le loro urla hanno attirato l'attenzione dei due amici che lo hanno inseguito e bloccato. Nel tentativo di fuggire, lui ha anche tentato di malmenarli. I carabinieri lo hanno arrestato in flagranza di reato per caserma. Il 21enne, già noto alle forze di polizia, è stato rinchiuso nel carcere di Montacuto, a disposizione del pm di turno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA