Velox trappola, accolti altri 14 ricorsi
Cause no stop contro il rilevatore

Giovedì 21 Settembre 2017
Velox trappola, accolti altri 14 ricorsi Cause no stop contro il rilevatore

FILOTTRANO - Altre 14 sentenze di accoglimento di ricorsi contro il Comune di Filottrano per le salatissime multe elevate dal velox di via dell’Industria, alle porte del paese. Ieri il giudice di pace di Ancona dottoressa Eliana Parlato ha accolto altri 14 ricorsi presentati per conto dei propri clienti dagli avvocati Italo D’Angelo (10 ricorsi), Rino Bartera (2 ricorsi), Pier Luigi Sopranzi (1 ricorso), Giorgio Marchetti (1 ricorso). Il giudice di pace ha annullato i verbali comminati a seguito della rilevazione con l’ormai noto velox e condannato il Comune di Filottrano a pagare le spese di giustizia e gli onorari di causa.

I 14 ricorsi di ieri vanno a sommarsi agli altri 13 discussi il 15 settembre scorso e ai 19 ricorsi accolti il 13 settembre, per un totale di 46 ricorsi accolti ed altrettante multe annullate. Le prossime cause verranno discusse domani presso il Giudice di Pace Vincenzo Rattenni. A ottobre saranno discusse altre udienze. Un’ondata di ricorsi presentati tramite i loro legali dai beffati del velox, il temibile rilevatore di velocità posto in via dell’Industria, che da giugno a settembre 2016 in meno di tre mesi ha comminato 18mila e 300 multe facendo balzare il Comune di Filottrano sulle prime pagine dei quotidiani nazionali e al centro di molti dibattiti televisivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA