Furti d’auto: smontate e rivendute. In azione una banda specializzata. Ecco la zona più colpita

Furti d auto: smontate e rivendute. In azione una banda specializzata
Furti d’auto: smontate e rivendute. In azione una banda specializzata
di Gianluca Fenucci
3 Minuti di Lettura
Venerdì 24 Giugno 2022, 08:20

FALCONARA -  Continua la serie di furti d’auto in città, con i residenti di alcuni quartieri decisamente arrabbiati e impauriti. Nella zona dell’istituto Bignamini e dellistituto Gerundini, ad esempio, in pochi giorni sono sparite due automobili, entrambe di proprietà di donne falconaresi.

Particolare curioso: entrambi i veicoli sono di marca Fiat. Nella notte tra mercoledì e ieri ad una famiglia che risiede all’incrocio tra via Martiri della Resistenza e via Mameli, è stato rubato un furgone Fiat Doblò 160, di colore bianco a gasolio. «E’ un auto di proprietà dell’azienda di famiglia – dice la vittima del furto – ed abbiamo subito denunciato il fatto ai carabinieri della tenenza di Falconara che si stanno occupando del caso. Il Doblò, targato FM352ZZ, era parcheggiato sotto la farmacia Mannucci, in un luogo che utilizziamo spesso per posteggiare i nostri autoveicoli».


Il parcheggio
La zona dell’istituto Bignamini è solitamente tranquilla ma negli ultimi tempi si sono verificati episodi allarmanti e altri furti d’auto. «Qualche giorno fa – dice la signora Elisabetta Sardi - mi hanno rubato la macchina che avevo parcheggiato, intorno alle 21, in via Leonardo Da Vinci a Falconara, di fronte alla sezione AVIS, in prossimità delle scalette che conducono in via Galilei, all’altezza del civico n. 2. Del furto mi sono accorta la mattina successiva intorno alle 9 20. Purtroppo attendo ancora che mi pervengano segnalazioni ma ho poche speranze di ritrovare la mia Fiat Panda Cross 4 x 4. Ho inoltrato informazioni alle forze dell’ordine ed ho anche utilizzato i social network per cercare di coinvolgere più gente possibile nel ritrovamento. La mia Fiat Panda di colore rosso, vicino alla freccia gialla sul paraurti posteriore a destra della targa, aveva una crepa orizzontale lunga circa 10-12 cm. Ancora non ho avuto segnalazioni».

Il timore delle proprietarie degli autoveicoli è che le automobili rubate vengano rapidamente smontate dagli autori dei furti che poi provvedono a vendere singolarmente i pezzi. «Questi furti d’auto sono troppo sistematici – prosegue Elisabetta Sardi – e sono avvenuti tutti nella stessa zona e in breve tempo. Pensiamo che non possa essere una casualità e non vorremo che dietro a questi episodi ci sia un’organizzazione di ladri professionisti». 
 

Motorini e bici
Anche a Castelferretti recentemente c’è stata una sorta di razzia di motorini, biciclette ed è stata rubata un’automobile Mercedes. «Ci sembra evidente – dice la Sardi che trova solidarietà in diversi cittadini che commentano sui social - che in città, soprattutto in alcune zone, ci sia un problema di vigilanza anche perché alcune vie non sono sufficientemente illuminate. Hanno concentrato l’illuminazione nella zona della stazione, ma il resto della città è piuttosto buio e soprattutto c’è necessità di ulteriori controlli e vigilanza per aumentare la sicurezza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA