La sindaca Mancinelli non si candida: ««Elezioni? No, grazie. È Ancona la mia priorità»

La sindaca Mancinelli non si candida: ««Elezioni? No, grazie. È Ancona la mia priorità»
La sindaca Mancinelli non si candida: ««Elezioni? No, grazie. È Ancona la mia priorità»
2 Minuti di Lettura
Martedì 26 Luglio 2022, 12:37 - Ultimo aggiornamento: 27 Luglio, 19:04

ANCONA - «Candidarmi alle elezioni politiche? No, grazie, la mia priorità resta la citta di Ancona». Parole e musica della sindaca Valeria Mancinelli, che con un lungo post sui suoi profili social ha tacitato in un attimo le sirene romane verso il voto del prossimo settembre. Un post marchiato dal lapidario hashtag #NonMiCandido.

La normativa prevede che, una volta che il sindaco si dimette, la giunta decada e dopo 20 giorni venga nominato dal prefetto un commissario, che accompagni il Comune fino alla prima data utile per nuove elezioni. Che in questo caso sarebbe nella primavera del 2023. Un passo che Valeria Mancinelli non intende fare.

!#NonMiCandido alle elezioni politiche - ha scitto la prima cittadina di Ancona - del 25 settembre, nonostante le tante richieste a noi sindaci. Per farlo dovrei immediatamente dimettermi da sindaco. Questo comporterebbe lo scioglimento anticipato della giunta e del consiglio comunale e la nomina di un commissario per la gestione ordinaria fino alle elezioni amministrative dell'anno prossimo. Non lo farò. L'impegno per #Ancona è la mia assoluta priorità, in un momento in cui dobbiamo gestire tante emergenze sociali e soprattutto l'avvio di tanti progetti del Pnrr che cambieranno il futuro di #ancona. Li stiamo costruendo e portando avanti con questa squadra, e saranno il futuro di questa città anche dopo di me".

© RIPRODUZIONE RISERVATA