L'artigiano della fisarmonica Marcus ucciso dalla malattia a 55 anni, avrebbe dovuto sposarsi a settembre

Lunedì 16 Maggio 2022
L'artigiano della fisarmonica Marcus ucciso dalla malattia a 55 anni, avrebbe dovuto sposarsi a settembre

CASTELFIDARDO - Avrebbe dovuto sposarsi a settembre, una festa da condividere con gli affetti più cari e gli amici di sempre. Invece, quando il peggio sembrava passato e lo sguardo era rivolto al futuro, la malattia di cui soffriva da qualche tempo è tornata a farsi sentire, strappandolo all’amore dei sei figli e della compagna. Aveva appena 55 anni Marcus Rompf, artigiano della fisarmonica arrivato decenni fa dalla Germania a Castelfidardo per lavorare nel comparto produttivo dello strumento ad ancia.

 

Dopo una lunga collaborazione con una delle aziende più importanti del distretto, la Victoria Accordions dal 1919 costruttrice di fisarmoniche a Castelfidardo, aveva deciso di aprire una sua attività. Il decesso è avvenuto venerdì sera. «Apprendo ora la terribile notizia della scomparsa di un carissimo amico, Marcus Rompf, per anni un tecnico molto specializzato alla Victoria e un gran padre di famiglia - è il ricordo su Facebook di Riccardo Breccia che assieme alla moglie Elke gestisce la ditta - Ha lottato con tutte le sue forze contro una brutta malattia, ma non ha mai smesso di lavorare, fino all’ultimo momento. Grazie Marcus per tutti i bei momenti passati insieme. Che la terra ti sia lieve». Rompf lascia i figli Greta, Noah, Enea, Martina, Alessandro e Leonardo. La salma è da ieri esposta nella casa funeraria Vigiani in via Romero a San Biagio di Osimo. I funerali oggi alle 17 a Sant’Agostino a Castelfidardo. Dopo il rito religioso si procederà alla cremazione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA