Si contendono lo stesso ragazzo, scoppia la zuffa per gelosia in piazza Cavour: 16enne finisce all'ospedale

Lunedì 24 Gennaio 2022 di Stefano Rispoli
Un soccorso della Croce Gialla

ANCONA - Un flirt adolescenziale, una passione incontrollata, incendiata da una cieca gelosia per un ragazzo conteso. Le reciproche accuse, gli insulti, poi la zuffa. Sono volati ceffoni, spinte, tirate di capelli. Uno choc per gli amici che erano con loro e i passanti che si sono trovati involontariamente a fare da spettatori a quella scena da brividi. Piazza Cavour, in pochi attimi, si è trasformata in un ring.

 

Uno scontro senza esclusione di colpi.  Le due ragazzine, venute alle mani, nel duello senza regole sono finite a terra. Qualcuno ha chiamato il numero unico d’emergenza 112. Sul posto si sono fiondate le Volanti della questura dorica per porre fine alla bagarre e ricostruire i contorni dell’increscioso faccia a faccia. All’arrivo della polizia, però, era rimasta soltanto una delle contendenti, una studentessa di 16 anni d’origine sudamericana.

Lamentava dolore alla testa perché la rivale in amore - che nel frattempo si era dileguata - l’avrebbe presa per i capelli e le avrebbe rifilato un pugno in faccia. La giovane è stata raggiunta dalla madre. Insieme hanno richiesto l’intervento del 118. Sul posto è sopraggiunta un’ambulanza della Croce Gialla di Ancona, insieme all’automedica: l’adolescente ferita è stata portata in codice di media gravità al Pronto soccorso dell’ospedale di Torrette.

Ora, insieme alla madre, valuterà se sporgere denuncia contro l’altra ragazza, sua coetanea, che conosce. Secondo una prima ricostruzione, le due giovani si sarebbero accapigliate per gelosia. Il loro cuore batterebbe infatti per lo stesso ragazzo. Una contesa d’amore, insomma, sfociata in una zuffa scoppiata all’ombra della Ruota panoramica, tra piazza Cavour e l’inizio di corso Mazzini.

Ultimo aggiornamento: 15:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA