Ancona, le nonnine fiutano l'inganno
e mettono in fuga le due truffatrici

Domenica 15 Settembre 2019 di Claudio Comorato

ANCONA -Tre tentativi di raggiri nel giro di poche ore venerdì ad Ancona. Ad agire una coppia composta da due donne, entrambe di nazionalità italiana una di 50 anni circa, l’altra più giovane, a bordo di una Fiat di color beige. La coppia ha avvicinato due ultraottantenni: una al Monumento, lungo il viale della Vittoria; l’altra in via del Cardeto.

«Bolletta scaduta, stacchiamo la luce» e sfila 2mila euro al parroco a Civitanova

Per stabilire il contatto hanno raccontato una storia quanto mai assurda: «Ho gli operai in casa per dei lavori, con i tempi che corrono avrei bisogno di una persona di fiducia come lei per custodire dei gioielli. Ma deve sistemarli vicino ai suoi oggetti preziosi». Un copione recitato alla perfezione ma le due donne non sono cadute nel tranello.
 
La prima la ha allontanate senza farle entrare in casa; la seconda, insospettita dall’insistenza, ha minacciato di chiamare la polizia. Tutte le Volanti della questura sono intervenute a sirene spiegate braccando le due truffatrici. Il terzo episodio, questa volta in via Bocconi, è stato postato sulla pagina Facebook “Sei d’Ancona?”. A finire nel mirino di queste persone una anziana di 86 anni residente proprio in via Bocconi che era uscita di casa per andare a vedere se c’era la posta nella cassetta del condominio. Giunta nell’androne, l’anziana è stata avvicinata da una donna di circa 50 anni che gli ha raccontato di essere al telefono con la figlia e che aveva un problema urgente da risolvere. Una vera e propria messa in scena con la truffatrice che fino all’ultimo ha cercato di convincere la donna ad ascoltare quello che aveva da dirgli. Ad un certo punto l’anziana non ci ha pensato su più di tanto ed ha allontanato a malo modo la truffatrice dimostrando un certo carattere. La polizia invita ancora una volta tutti i cittadini a diffidare di chiunque tenti in qualche modo di rientrare a casa con varie scuse, come spiegato anche nel volantino realizzato dalla questura di Ancona nell’ambito delle iniziative contro le truffe agli anziani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA